Recensione Motorola Moto G Play (2021)

Il Moto G Play è il meno costoso dei quattro telefoni che Motorola ha introdotto per il mercato statunitense all’inizio di quest’anno. Introdotto a $ 169, sta già godendo di un ribasso apparentemente permanente di $ 10, posizionandolo saldamente nel territorio del budget.

La maggior parte di ciò che troverai nell’elenco delle specifiche di G Play ha molto senso dato quel prezzo: un LCD 720p da 6,5 ​​pollici con frequenza di aggiornamento standard, processore Snapdragon 460 con 3 GB di RAM e una generosa batteria da 5.000 mAh.

C’è anche un altro fattore che potrebbe influenzare alcuni acquirenti verso il G Play: poiché LG lascia lo spazio del telefono economico e le sue scorte rimanenti scompaiono dagli scaffali dei rivenditori, il telefono economico di Motorola sarà una delle poche opzioni. Negli Stati Uniti. non abbiamo visto il tipo di dispositivi da meno di $ 150 di Motorola che la società ha introdotto in altri mercati quest’anno, quindi per ora il G Play è un probabile candidato per la considerazione dell’acquirente di telefoni orientato al budget.

Ci sono un paio di aspetti del set di funzionalità del telefono che sembrano deludenti anche considerando il prezzo: vale a dire, un misero 32 GB di spazio di archiviazione (anche se può essere espanso dopo il fatto) e una fotocamera principale da 13 megapixel quando più avanzata, ad alta risoluzione I sensori pixel-binning stanno diventando la norma in ogni fascia di prezzo, ad esempio. Ma in breve, il G Play funziona bene per il suo prezzo. Sappi solo che dovrai portare pazienza e accettazione di alcune carenze e che spendere da $ 50 a $ 100 in più se il tuo budget lo consente ti farebbe ottenere alcuni aggiornamenti significativi.

Il display da 6,5 ​​pollici del G Play è un po ‘a bassa risoluzione per le sue dimensioni e difficile da vedere in condizioni di luce intensa all’aperto.

Schermo e prestazioni di Moto G Play

Il G Play utilizza un chipset Snapdragon 460 che è stato introdotto più di un anno fa ed è un processore Qualcomm entry-level. Accoppiato con 3 GB di RAM, riesce a tenere il passo con attività di routine come saltare tra le app e scorrere i social media, anche se con balbuzie sottili ma evidenti lungo la strada. Attività più pesanti come l’avvio e l’arresto della navigazione di Google Maps richiedono un paio di battute in più. Non è frustrante come è stata la mia esperienza con l’LG Stylo 6, ma è un passo indietro rispetto al tipo di prestazioni che ci si può aspettare da un telefono che costa $ 50-100 in più, compresi quelli della serie G di Motorola.

Lo schermo, allo stesso modo, fa il suo lavoro ma non brilla particolarmente. La sua risoluzione di 720p è sottile sul display da 6,5 ​​pollici e le immagini sono notevolmente pixelate. I colori sono più freddi e lo schermo è un po ‘scuro a meno che non si massimizzi la luminosità. Anche con la luminosità al massimo, ho avuto difficoltà a vederlo all’aperto. Passiamo così tante ore a guardare i nostri dispositivi che questa è un’area in cui potrebbe valere la pena aggiornarli. Detto questo, non c’è esattamente nulla di sbagliato nel display, semplicemente non è molto bello.

Ci sono notizie migliori sul fronte della batteria. Il G Play include una batteria da 5.000 mAh, che è significativamente più grande dei tipici 4.000 o 4.500 mAh trovati in altri telefoni Android di dimensioni comparabili. Motorola afferma che avrà tre giorni di durata della batteria, il che è probabilmente vero se sei un utente leggero e prudente con la luminosità dello schermo. Non ho avuto problemi a ricevere due giorni di addebito con un paio d’ore ogni giorno di tempo sullo schermo. Una giornata intera e poi un po ‘di uso intenso è decisamente ragionevole aspettarsi.

Il Moto G Play include solo 32 GB di spazio di archiviazione, all’incirca a partire dal 2021. Considerando che circa la metà sarà occupata dai file del sistema operativo, non è sufficiente. Lo spazio di archiviazione è espandibile tramite scheda microSD, quindi pianifica $ 10-15 extra come parte necessaria dell’acquisto se non ne hai già uno.

Il G Play viene fornito con Android 10 installato. Sebbene sia nell’elenco di Motorola ricevere un aggiornamento di Android 11, i tempi non sono chiari e, dato il track record dell’azienda, potrebbero volerci molti mesi. Il telefono riceverà aggiornamenti di sicurezza fino a gennaio 2023. Purtroppo è una vita breve, quindi potresti voler contare sulla permuta o incassare l’aggiornamento con il tuo operatore dopo un paio d’anni.

C’è solo una fotocamera sul pannello posteriore del Moto G Play, oltre a un sensore di profondità e un flash.

Fotocamera Moto G Play

Il G Play ha solo una fotocamera posteriore da 13 megapixel (accompagnata da un sensore di profondità da 2 megapixel) e una fotocamera selfie da 5 megapixel. Questo è tutto. Anche nella classe economica, non ci sono molte fotocamere nel 2021. Non credo che a nessuno (me compreso) mancherà la fotocamera macro di bassa qualità che i produttori continuano a mettere sui loro dispositivi in ​​questi giorni, ma non avere un ultrawide è un peccato considerando che non è difficile trovare un telefono che ne offra uno a questo prezzo.

Se non altro, le offerte di fotocamere di G Play sono molto semplici. Ci sono solo due modalità di scatto principali nell’app della fotocamera nativa: foto e video. La modalità Ritratto e alcuni altri extra sono disponibili nel menu di ripresa, ma qui non c’è la modalità notturna.

All’esterno, con una buona illuminazione, questa fotocamera da 13 megapixel va bene. Le esposizioni complessive sono bilanciate e la fotocamera non cerca di fare troppo HDR, cosa che apprezzo, ma non devi guardare troppo da vicino per notare che i dettagli in erba e foglie sono levigati. Le cose vanno rapidamente in discesa con poca luce: il G Play non è all’altezza della fotografia in condizioni di scarsa illuminazione. La fotocamera selfie è anche colpevole di un’eccessiva levigatura aggressiva con l’impostazione predefinita “Face Beauty Auto” che ha fatto sembrare il mio viso una ciambella glassata. Per fortuna, puoi disattivarlo.

Il G Play ha un buon prezzo per quello che offre, ma spendere un po ‘di più significherebbe alcuni preziosi aggiornamenti.

Chiaramente il G Play ha la sua parte di carenze: a $ 160, deve. La domanda è se questi sono compromessi con cui puoi convivere per un paio d’anni. Se ti piace un rapporto molto casuale con il tuo telefono, G Play farà tutte le cose che ti servono.

Le prestazioni quotidiane per le basi – navigazione web leggera, social media, e-mail, musica – sono sufficienti. Se usi la fotocamera del tuo telefono per istantanee veloci in giro e non ti aspetti troppo da essa, G Play andrà bene.

Se sospetti di aver bisogno di un po ‘di più dal tuo telefono, o che desideri che l’esperienza di utilizzo del tuo telefono sia un po’ più piacevole, allora ti incoraggio vivamente a spendere un po ‘di più per qualcosa come il Moto G Power di Motorola per un fotocamera migliore. Samsung e OnePlus hanno voci recenti nella classe inferiore a $ 200 che vale la pena guardare anche loro; Non li ho testati, ma sono specificati in modo competitivo.

Se il tuo rapporto con la tecnologia è meno complicato di quelli di noi che trascorrono ore ogni giorno del nostro tempo prezioso su questa Terra a fissare il piccolo schermo luminoso tra le nostre mani, saltando tra le app dei social media e spingendo le telecamere del nostro telefono al limite, allora andrai d’accordo con Moto G Play. Risparmia solo un pensiero per il resto di noi, per favore?

Fotografia di Allison Johnson / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *