Il Pentagono avrebbe dato a una piccola azienda il controllo dei suoi indirizzi IP per trovare problemi di sicurezza

Come parte di un apparente sforzo per trovare buchi nella sua rete, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha dato a una piccola azienda della Florida il controllo su circa 175 milioni dei suoi indirizzi IP, Il Washington Post segnalato.

Global Resource Systems ha iniziato a gestire gli indirizzi IP il 20 gennaio, come ha detto un portavoce del Pentagono Inviare è stato uno “sforzo pilota” per “identificare potenziali vulnerabilità” e “prevenire l’uso non autorizzato dello spazio degli indirizzi IP DoD”.

Il Dipartimento della Difesa possiede ancora gli indirizzi IP. Global Resource Systems è stata fondata a settembre, secondo il Inviare, che non è stato in grado di trovare altri contratti federali per l’azienda o qualsiasi sito web rivolto al pubblico.

L’iniziativa è apparentemente gestita da un gruppo all’interno del Pentagono chiamato Defense Digital Service, che risolve i problemi e fa esperimenti tecnologici per i militari. Il gruppo riporta direttamente al segretario della difesa.

Non si sa cosa esattamente Global Resource Systems sia stato incaricato di fare per il DoD, ma il Inviare ha scoperto che inviava una “casa dei pompieri del traffico Internet” agli indirizzi IP del Dipartimento della Difesa. Un esperto di sicurezza ha ipotizzato che potrebbe fornire al DoD informazioni su come gli aggressori operano online e su eventuali errori di configurazione che devono essere riparati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *