Il calciatore della USC Chris Brown è morto a 24 anni


Un ex campione della squadra di calcio USC è purtroppo scomparso.

Lunedì 19 aprile, l’account Twitter ufficiale dell’USC Athletic Department ha confermato quel guardalinee offensivo Chris Brown è morto all’età di 24 anni. Nessuna causa di morte è stata annunciata per il giocatore, che ha iniziato a frequentare la scuola nel 2014 e ha iniziato per la squadra nelle stagioni 2017 e 2018.

“#FightOnForever, Chris Brown”, il twittare leggere. “Così giovane. Così talentuoso. È andato troppo presto.”

Questo segue l’allenatore dell’USC Clay Helton twittando un messaggio di tributo a Chris poco prima della mezzanotte di domenica 18 aprile.

“Con il cuore spezzato per la notizia che abbiamo perso Chris Brown oggi”, ha scritto Clay. “I nostri pensieri e le nostre preghiere vanno all’intera famiglia Brown. Chris significava così tanto per così tanti. Grande persona, giocatore, compagno di squadra e Trojan. Dio benedica il mio amico. Sei per sempre nei nostri cuori.”

Chris, che era una menzione d’onore All-Pac-12 nel suo anno da junior, non è stato scelto dalla NFL dopo il suo periodo alla USC. Successivamente è stato firmato dai San Diego Chargers prima di unirsi ai DC Defenders della XFL per la stagione 2020. Ha giocato tutte e cinque le partite dei difensori durante la corsa troncata della lega.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *