Recensione Roku Voice Remote Pro: un bell’aggiornamento

Il nuovo Voice Remote Pro di Roku è il primo telecomando dell’azienda dotato di microfoni sempre in ascolto integrati. Questi ti consentono di avviare facilmente un’app di streaming o di trovare il telecomando stesso, se si perde tra i cuscini del divano, usando solo la tua voce. Il nuovo telecomando da $ 29,99, un acquisto autonomo che funziona con streamer Roku e TV Roku, ha anche un jack per cuffie per l’ascolto privato e include pulsanti per controllare l’alimentazione e il volume della TV. E per completare il tutto, Roku offre due pulsanti di scelta rapida personalizzabili che puoi programmare per ricordare qualsiasi comando vocale e ripeterlo con una pressione. Forse la cosa migliore è che non avrai più bisogno di cercare le batterie AA: Voice Remote Pro le sostituisce con una batteria ricaricabile che può durare fino a due mesi con una carica.

Sembra decisamente la parte di un telecomando Roku. Dal punto di vista del peso, Voice Remote Pro si sentiva più o meno nella mia mano come il telecomando fornito con la mia TV TCL Roku. Ma invece di una cover posteriore rimovibile, c’è una porta Micro USB nella parte inferiore di questa. Sì, vorrei davvero che fosse una presa USB-C, ma Roku ha scelto la spina più vecchia. Ad ogni modo, è in gran parte nascosto alla vista quando si utilizza il telecomando poiché si trova dietro il tag Roku viola.

Voice Remote Pro ha una batteria ricaricabile che utilizza un connettore Micro USB.

Sul lato sinistro c’è un jack da 3,5 mm che passerà l’audio dalla tua Roku TV o dispositivo di streaming Roku a qualsiasi cuffia che colleghi. L’ascolto privato rimane un’enorme comodità, sebbene altre piattaforme come Chromecast con Google TV, Fire TV e Apple TV supporta gli auricolari Bluetooth per ottenere lo stesso risultato finale; se hai bisogno di mantenere una stanza tranquilla ma vuoi comunque goderti uno spettacolo o un film, puoi avere la tua bolla sonora privata senza disturbare gli altri.

C’è un’altra nuova aggiunta sul lato sinistro del telecomando: Roku ha incluso un interruttore scorrevole per abilitare o disabilitare la modalità di ascolto sempre di Voice Remote Pro. Alcune persone non si sentono a proprio agio con i microfoni costantemente accesi in casa e l’ascolto di una frase di veglia. Se disattivi la modalità vivavoce, puoi comunque tenere premuto il pulsante del microfono sulla parte anteriore del telecomando per pronunciare i comandi. Sul lato destro ci sono un bilanciere del volume e un pulsante di disattivazione dell’audio.

C’è un interruttore a scorrimento per abilitare o disabilitare i microfoni sempre in ascolto.

Tutti i pulsanti sulla parte anteriore di Voice Remote Pro hanno le stesse dimensioni di quelli sul mio telecomando TCL Roku, anche se questo telecomando è un po ‘più alto poiché aggiunge due pulsanti programmabili sopra i quattro pulsanti di scelta rapida con marchio. Le immagini di marketing di Roku mostrano un pulsante Apple TV Plus insieme a Netflix, Disney Plus e Hulu. Ma il telecomando che ho ricevuto per la recensione in realtà aveva Sling TV al posto del servizio Apple. Roku mi dice che cambierà questo nelle spedizioni future, il che prendo come un segno di quanto recentemente sia stato raggiunto il suo accordo con Apple. I pulsanti non sono rimappabili, quindi se vuoi quello Apple, probabilmente è meglio aspettare.

Alcune persone non si preoccupano di questi pulsanti di marca poiché sono facili da usare e diretti: altri si lamentano che c’è sempre qualche app o servizio nel quartetto che non hanno o non usano mai. A volte i pulsanti riescono a sopravvivere ai loro servizi pubblicizzati: Roku ha già avuto Blockbuster, PlayStation Vue e Rdio sui suoi telecomandi, tutti servizi che non esistono più. Posso capire entrambi gli argomenti, ma considerando quanti soldi Roku raccoglie da quelle scorciatoie di accesso rapido, i pulsanti sponsorizzati sono qui per restare. Per fortuna, Roku ha almeno preso una buona decisione includendo due pulsanti personalizzabili per accompagnarli.

I pulsanti etichettati “1” e “2” possono salvare qualsiasi comando vocale supportato da Roku; basta premere a lungo uno dei pulsanti dopo il comando vocale e verrà impostato come funzione di quel pulsante. Può essere semplice come usarli come due scorciatoie per app che non hanno il proprio pulsante, come “apri HBO Max” o “apri Peacock”. Ma puoi anche utilizzare i pulsanti di scelta rapida per le ricerche (“fammi vedere film gratis”), la selezione dell’ingresso (“passa all’antenna TV”) o i controlli TV (“alza il volume”, “attiva i sottotitoli”). Mi piace la flessibilità.

Un pulsante Apple TV Plus alla fine sostituirà Sling TV su Voice Remote Pro.

I microfoni incorporati di Voice Remote Pro hanno fatto un ottimo lavoro nel captare la mia voce quando ero sul tavolino a diversi metri da me; Non dovevo gridare o enunciare troppo perché i miei comandi vocali si registrassero correttamente. Roku dice che i “microfoni a medio campo” possono funzionare a distanze fino a 12 piedi, ma a quel punto, probabilmente dovresti alzare un po ‘la voce.

Tuttavia, non aspettarti che la piattaforma vocale di Roku sostituisca l’Assistente Google o Alexa. A parte l’apertura di canali o la ricerca di contenuti, sono tutte cose ancora rudimentali. Puoi chiedergli che ore sono, ma non può darti il ​​tempo. “Alza il volume” ha funzionato perfettamente sulla mia TV TCL Roku, ma “abbassa la luminosità” no. Alcune app come Disney Plus, Hulu e HBO Max possono farlo avviare la riproduzione del contenuto direttamente dopo una richiesta vocale, ma “guarda La corona su Netflix “richiede di fare clic sul risultato della ricerca vocale. (Puoi dire “Ehi Roku, OK” per selezionare ciò che è attualmente evidenziato, quindi tecnicamente puoi ancora iniziare a guardare usando solo la tua voce.)

“Ehi Roku, trova il telecomando” si è dimostrato facilmente il mio comando vocale preferito. Supponendo che il telecomando si trovi in ​​un punto in cui può sentirti dire questo, emetterà un suono per 60 secondi o finché non premi un pulsante per indicare che è stato trovato. Il Roku Ultra ha un pulsante sulla stessa casella di streaming per questo scopo, ma questo è ancora più semplice, supponendo che tu stia bene con i microfoni sempre accesi. Puoi anche attivare il segnale acustico remoto con l’app per smartphone di Roku.

Amazon ha recentemente annunciato che sta aggiungendo pulsanti di scelta rapida sponsorizzati al telecomando Fire TV, e ciò significa che Roku e Amazon sono praticamente identici quando si tratta di funzionalità clicker. Entrambi possono controllare la potenza e il volume della tua TV, entrambi hanno i pulsanti sponsorizzati dedicati. Voice Remote Pro di Roku si tira avanti con i pulsanti personalizzabili che mancano al telecomando di Amazon, tuttavia. E Amazon richiede ancora di tenere premuto il pulsante del microfono per i comandi di Alexa; non esiste un’opzione vivavoce. È un po ‘sorprendente che Roku abbia battuto Amazon su un telecomando con cui puoi parlare dall’altra parte della stanza, anche se Fire TV Cube crea comandi a mani libere nel dispositivo di streaming stesso.

Ottieni due pulsanti di scelta rapida personalizzabili che possono aprire qualsiasi app desideri.

Voice Remote Pro di Roku viene rilasciato subito dopo che Logitech ha confermato che ha finito di produrre telecomandi Harmony. E in parte, questi telecomandi streaming sono il motivo; grazie a HDMI-CEC, possono coprire abbastanza terreno per molte persone che i telecomandi universali non sono i gadget essenziali del soggiorno che erano 10 anni fa. E i televisori stanno diventando sempre più “intelligenti” con il supporto integrato per Alexa, Google Assistant e Apple HomeKit, in modo da poterli includere nelle routine della casa intelligente.

Puramente da un punto di vista ergonomico, il telecomando del mio lettore di streaming preferito rimane il telecomando retroilluminato di Nvidia per Shield TV. Sì, ha un pulsante Netflix, ma è tutto per i pulsanti sponsorizzati. E Nvidia ti consente di personalizzare completamente ciò che fa il pulsante delle impostazioni. Puoi decidere cosa farà un singolo tocco, tenere premuto o premere due volte. Questi possono essere impostati per aprire diverse app, se lo desideri, oppure puoi scegliere tra molte altre funzioni. Non c’è un jack per le cuffie e Nvidia utilizza ancora normali batterie AA vecchie, quindi Roku è ancora in vantaggio in qualche modo.

Il telecomando di Apple TV evita i pulsanti delle app di streaming, ma è troppo piccolo, si perde facilmente nei punti più remoti del divano e non è eccezionale da usare. Il telecomando di Google per l’ultimo Chromecast è abbastanza semplice, ma il massimo con i pulsanti “personalizzabili” ti consente di scegliere quale app YouTube – YouTube, YouTube TV, YouTube Kids, YouTube Music, ecc. – il pulsante YouTube si aprirà.

Voice Remote Pro è la migliore esecuzione di un telecomando Roku finora, anche se non può avvicinarsi all’ambito di ciò di cui è capace un Harmony. I pulsanti programmabili, l’ascolto privato ei comandi vocali a mani libere sono sufficienti per giustificare il prezzo di $ 29,99 e l’aggiornamento da un telecomando Roku standard. Non tutti saranno a proprio agio con un telecomando che li ascolta sempre, ma con i soldi che risparmierai sulle batterie, fondamentalmente si ripaga da solo.

Fotografia di Chris Welch / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *