L’elicottero Ingenuity della NASA raggiunge lo storico volo a motore su Marte

L’elicottero Ingenuity della NASA ha inchiodato con successo un volo di prova di debutto su Marte, hanno confermato gli ingegneri lunedì mattina presto. La minuscola navicella si è sollevata a 10 piedi dalla superficie marziana per circa 40 secondi, segnando il primo volo a motore su un altro mondo. La storica dimostrazione apre possibilità allettanti per una nuova modalità di viaggio planetario che potrebbe mandare i futuri aeromobili ben oltre la portata dei rover tradizionali.

L’elicottero Ingenuity da quattro libbre ha sollevato il suo corpo delle dimensioni di una scatola di fazzoletti intorno a mezzogiorno, ora di Marte (intorno alle 3:30 ET), facendo girare le sue pale a doppio rotore per raggiungere il suo primo volo nell’atmosfera ultrasottile di Marte a una velocità superiore a 2.500 RPM, molto più velocemente dei circa 500 RPM necessari per volare sulla Terra. L’aereo è arrivato sul pianeta rosso il 18 febbraio aggrappato al ventre del rover Perseverance della NASA. È stato schierato da Perseverance più di un mese dopo, il 4 aprile, avviando un orologio di 31 giorni per effettuare cinque test di volo.

Gli ingegneri del Jet Propulsion Laboratory della NASA sono scoppiati in applausi dopo aver confermato che il tentativo di volo di Ingenuity era stato un successo. “Ha confermato che Ingenuity ha effettuato il suo primo volo di un aereo a motore su un altro pianeta”, ha dichiarato l’ingegnere di downlink Michael Starch. “Ora possiamo dire che gli esseri umani hanno pilotato un aeromobile su un altro pianeta”, ha detto il responsabile del progetto Ingenuity MiMi Aung agli ingegneri della NASA nel controllo della missione dopo la conferma del successo del test di volo dell’elicottero.

Un’immagine in bianco e nero dalla telecamera di navigazione rivolta verso il basso di Ingenuity è stata la prima conferma visiva del volo dell’elicottero, mostrando l’ombra del velivolo sperimentale da circa 10 piedi sopra la superficie. Pochi minuti dopo la conferma, una sequenza di immagini scattate da Perseverance, guardando da circa 100 metri di distanza, è arrivata al controllo della missione e ha messo in moto per la prima volta il volo di Ingenuity.


L’ingegno salì a tre metri da terra sopra il cratere Jezero di Marte.
NASA / JPL

Il volo è stato ritardato alcune volte dall’11 aprile, con un ritardo la scorsa settimana che ha richiesto agli ingegneri di ricaricare l’intero software di volo di Ingenuity dopo aver riscontrato un problema tecnico durante i test pre-volo. L’elicottero ha una zona di volo a forma di pista nel cratere di Marte Jezero, il sito di un fondale prosciugato che Perseverance setaccia alla ricerca di segni di vita microbica passata.

La missione principale di Ingenuity è dimostrare il volo, senza obiettivi per esplorare Marte o condurre esperimenti scientifici. Questi lavori sono riservati a Perseverance, la cui principale missione di caccia alla vita consiste nel memorizzare nella cache campioni di suolo marziano che un futuro rover invierà sulla Terra già nel 2031. Il rover stava guardando il volo di Ingenuity da una distanza di circa 100 metri con due dei suoi telecamere di bordo. Quelle immagini, dicono gli scienziati, arriveranno nei prossimi giorni.

Sviluppando…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *