La violazione dei dati di Geico ha esposto i numeri di patente di guida dei clienti per più di un mese

La compagnia di assicurazioni Geico ha subito una violazione dei dati all’inizio di quest’anno che ha esposto i numeri di patente di guida dei clienti per più di un mese, secondo un avviso di violazione dei dati depositato presso il procuratore generale della California. Segnalato per la prima volta da TechCrunch, Geico afferma nell’avviso di aver risolto il problema di sicurezza che ha portato alla violazione.

“Recentemente abbiamo stabilito che tra il 21 gennaio 2021 e il 1 marzo 2021, i truffatori hanno utilizzato le informazioni su di te, che hanno acquisito altrove, per ottenere l’accesso non autorizzato al numero di patente di guida tramite il sistema di vendita online sul nostro sito Web”, si legge nell’avviso. “Abbiamo motivo di credere che queste informazioni potrebbero essere utilizzate per richiedere in modo fraudolento l’indennità di disoccupazione a tuo nome.”

L’avviso non indica quanti clienti potrebbero essere stati interessati o se la violazione fosse limitata alla California. Ma Stati della legge della California che “qualsiasi persona o azienda che è tenuta a inviare una notifica di violazione della sicurezza a più di 500 residenti in California a seguito di una singola violazione” deve presentare una copia della notifica all’ufficio del procuratore generale.

Gli uffici statali per la disoccupazione sono stati inondati di richieste di risarcimento nell’ultimo anno, con milioni di persone disoccupate a causa della pandemia di coronavirus. Alcuni gli stati hanno segnalato un forte aumento delle richieste fraudolente la scorsa primavera, che sono stati scoperti quando le persone hanno iniziato a ricevere notifiche su indennità di disoccupazione per le quali non avevano mai chiesto. La maggior parte degli stati degli Stati Uniti richiede l’identificazione come una patente di guida per presentare domanda di sussidio di disoccupazione.

Geico non ha risposto immediatamente alle richieste di commento di The Verge di lunedi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.