Una pausa su J&J, preparativi per riprese di richiamo e altre notizie sul coronavirus

La pausa continua il vaccino Johnson & Johnson continua, il CEO di Pfizer parla di richiami e le varianti alimentano i picchi di Covid-19. Ecco cosa dovresti sapere:

Vuoi ricevere questa carrellata settimanale e altre notizie sul coronavirus? Iscriviti Qui!

Titoli

Il Il vaccino Johnson & Johnson rimane in attesa mentre gli esperti valutano il potenziale rischio di rari coaguli di sangue

Il trattenuta temporanea sul vaccino Johnson & Johnson si prevede che continui per almeno un’altra settimana mentre i consulenti del CDC analizzano i dati su coaguli di sangue insoliti possibilmente legati allo sparo. Se è determinato che il vaccino rappresenta un rischio, i regolatori potrebbe fornire informazioni aggiornate su chi dovrebbe e non dovrebbe riceverlo. Alcuni sono preoccupati che possa esserci una pausa carburante per la disinformazione e le teorie del complottoe devastare la fiducia del pubblico nel vaccino. Ma c’è anche la possibilità che la decisione di mettere in pausa rassicuri gli americani sul fatto che la FDA sta prendendo sul serio tutti i problemi di salute, non importa quanto rari o improbabili.

È importante notare che i rischi, se presenti, lo sono estremamente basso— Circa uno su 1 milione. Il governo dice che non ci sono prove di coaguli simili dopo la vaccinazione con i colpi Pfizer e Moderna.

Il CEO di Pfizer anticipa la necessità di ri-vaccinazioni

Per quanto riguarda le preoccupazioni varianti di coronavirus aumento, i produttori di droga e il governo degli Stati Uniti sono preparandosi per la possibilità che un terzo colpo potrebbe essere necessario da nove a 12 mesi dopo la vaccinazione iniziale. Albert Bourla, CEO di Pfizer, ha affermato che è “probabile” che le persone lo facciano bisogno di un booster e possibilmente una nuova vaccinazione ogni anno in seguito, proprio come il vaccino antinfluenzale. David Kessler, il chief science officer della risposta Covid dell’amministrazione Biden, ha anche notato che potrebbero essere necessari ulteriori colpi in una riunione del comitato del Congresso questa settimana. Finora, i dati hanno dimostrato che il vaccino Pfizer è efficace contro la variante sudafricana, B.1.351, per almeno sei mesi. Moderna spera di avere colpi di richiamo per il suo vaccino a due dosi disponibile entro l’autunno.

Le varianti alimentano nuovi picchi di coronavirus, ma gli esperti rimangono ottimisti sui vaccini

Le tre varianti Covid-19 più importanti, registrate per la prima volta in Brasile, Regno Unito e Sud Africa, si sono diffuse in altri paesi. Il ceppo B.1.1.7, ad esempio, è adesso la fonte primaria di nuove infezioni negli Stati Uniti. Tuttavia, scienziati rimanere ottimista che misure di salute pubblica come l’allontanamento sociale e indossare una maschera possono continuare a combattere queste nuove varianti. Dopo un’impennata mortale nel Regno Unito, i casi di B.1.1.7 sono ora notevolmente rallentati grazie a un rigoroso blocco e alle vaccinazioni.

Tutti i principali vaccini in uso si sono dimostrati efficaci contro le varianti di Covid-19. “Infezioni rivoluzionarie” – dove qualcuno che è vaccinato si ammala ancora – sono possibili ma molto rara. Anche tali infezioni tendono ad avere meno sintomi e sono meno trasmissibili. I produttori di vaccini stanno lavorando su colpi che mirino più direttamente alle varianti, ma nel frattempo, i vaccini attuali dovrebbero impedire alla maggior parte delle persone di ammalarsi gravemente.

Distrazione quotidiana

Quante case potresti alimentare con ciambelle gratis? Krispy Kreme offre una ciambella gratuita al giorno a chiunque mostri la prova della vaccinazione Covid-19. E se gli americani vaccinati (tutti 78 milioni di loro) ha smaltito l’energia sui generatori di biciclette alimentati a pedali?

Qualcosa da leggere

Scienziati in Brasile hanno identificato uno stato di sonno profondo – e forse di sogno! – nei polpi. La scoperta potrebbe aiutarci a comprendere meglio l’evoluzione del sonno e la sua importanza per il cervello umano.

Controllo sanitario

La condivisione eccessiva ti rende un manager migliore? Megan Greenwell di WIRED ha dei pensieri.

Una domanda

Ci sono altre varianti di Covid-19 di cui dovremmo essere preoccupati?

Il CDC sta attualmente monitorando altre varianti. Mentre ce ne sono altre e nuove potrebbero svilupparsi in qualsiasi momento, attualmente non ci sono varianti SARS-CoV-2 che sono di “alta conseguenza”, una classificazione del CDC per varianti che si sono dimostrate resistenti a misure mediche o preventive . È anche importante notare che non tutti i cambiamenti genetici nel virus sono necessariamente pericolosi e molti sono stati pubblicizzati prima che studi accurati e completi dimostrino che c’è un vero motivo di allarme.


Altro da WIRED su Covid-19

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *