Il regolatore del Sudafrica raccomanda di sospendere la pausa sul vaccino J&J | Notizie sulla pandemia di coronavirus


L’autorità di regolamentazione della salute stabilisce le condizioni per sollevare la pausa dall’introduzione del vaccino COVID-19 di Johnson & Johnson.

L’autorità di regolamentazione sanitaria del Sud Africa ha raccomandato al governo di sospendere la somministrazione del vaccino COVID-19 del produttore farmaceutico Johnson & Johnson, dato che sono soddisfatte determinate condizioni.

“Queste condizioni includono, ma non sono limitate a, screening e monitoraggio rafforzati dei partecipanti che sono ad alto rischio di un disturbo della coagulazione del sangue”, ha detto sabato l’Autorità di regolamentazione dei prodotti sanitari sudafricani (SAHPRA).

“Inoltre, devono essere attuate misure per garantire la gestione sicura di tutti i partecipanti che sviluppano trombosi e trombocitopenia indotte da vaccino (VITT)”, ha aggiunto la dichiarazione.

SAHPRA ha dichiarato mercoledì di aver recentemente esaminato i dati dello studio di ricerca locale di Johnson & Johnson sull’immunizzazione degli operatori sanitari e non ha riscontrato problemi di sicurezza significativi.

Il Sud Africa ha sospeso il lancio del vaccino J&J nello “studio di implementazione” martedì, dopo che le agenzie sanitarie negli Stati Uniti hanno raccomandato di sospenderne l’uso a causa di rari casi di coaguli di sangue in sei persone inoculate con esso, su circa sette milioni di persone che hanno ricevuto il colpo in campagna.

Un gruppo di esperti statunitensi si riunirà di nuovo la prossima settimana per discutere se la pausa sull’uso del vaccino debba continuare dopo aver ritardato una votazione sulla questione all’inizio di questa settimana.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *