Almeno 19 persone uccise in un attacco nel Niger occidentale | Notizie di conflitto


Il governatore della regione di Tillaberi afferma che dozzine di aggressori pesantemente armati su motociclette hanno preso d’assalto il villaggio di Gaigorou e hanno iniziato a uccidere gli abitanti.

Almeno 19 civili sono stati uccisi quando uomini armati hanno fatto irruzione in un villaggio nel Niger occidentale vicino al confine con il Mali, hanno detto i funzionari, nell’ultimo spargimento di sangue nella regione travagliata.

Il governatore della regione di Tillaberi ha detto che dozzine di aggressori pesantemente armati su motociclette hanno preso d’assalto il villaggio di Gaigorou sabato sera.

Il governatore Ibrahim Tidjani Katiella ha detto all’agenzia di stampa DPA che gli aggressori, che probabilmente provenivano dal Mali, hanno circondato il villaggio e poi hanno iniziato a uccidere gli abitanti.

Un funzionario municipale di Dessa domenica ha confermato che 19 persone sono state uccise e altre due ferite nell’attacco.

Ha detto all’agenzia di stampa AFP che gli aggressori hanno inizialmente attaccato le persone a un funerale, prima di andare al villaggio dove “hanno sparato a tutti quelli che hanno visto”, ha detto il funzionario.

La regione di Tillaberi è situata nella zona dei “tre confini” senza legge dove convergono le frontiere di Niger, Mali e Burkina Faso ed è stata regolarmente bersaglio di gruppi armati affiliati al gruppo ISIL (ISIS).

“Ciò che ci preoccupa molto è questa escalation di violenza e insicurezza che sta avvenendo di recente nella regione”, ha detto a marzo Katiella, il governatore.

Tredici persone sono state uccise il mese scorso quando uomini armati in moto hanno fatto irruzione nei villaggi di Zibane-Koira Zeno, Zibane Koira-Tegui e Gadabo.

Gli attacchi contro i civili sono aumentati dall’inizio dell’anno: più di 300 persone sono morte in tre serie di attacchi nel Niger occidentale.

Nessuno ha rivendicato la responsabilità degli attacchi finora.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *