L’insediamento del Fyre Festival rivela il vero costo di schadenfreude: $ 7,220 l’uno

Gli organizzatori del Fyre Festival – pensa: The Hunger Games, ma per gli influencer – hanno concordato un accordo con 277 partecipanti per $ 7.220 ciascuno, Il New York Times rapporti.

Biglietti per il festival musicale di “lusso” 2017 su un’isola remota delle Bahamas che si è rivelata essere una spiaggia piena di FEMA tende e alcuni patetici panini al formaggio, costano da $ 1.000 a fino a $ 12.000 – di più se hai acquistato un pacchetto. Sì, davvero, perché gli organizzatori del Fyre Festival, sebbene apparentemente non abbastanza abili da coordinare le prenotazioni di hotel e un catering, hanno arruolato le star di Instagram di grandi nomi per cantare le lodi dell’evento inaugurale, tra cui Kendall Jenner, che ha ricevuto $ 250.000 per un post che è da allora. cancellato.

Gli organizzatori hanno anche (falsamente) affermato che l’isola era una volta di proprietà del famigerato boss della droga colombiano Pablo Escobar. Strano flex, giusto?

Jenner non ha partecipato all’evento, ma anche lei alla fine ha pagato, sotto forma di un $ 90.000 di insediamento l’anno scorso. Organizzatore Billy McFarland è stato condannato a sei anni di carcere nel 2018 dopo essersi dichiarato colpevole di accuse di frode. Lo era anche lui condannato a pagare $ 5 milioni a due persone che hanno pagato $ 13.000 ciascuno per i pacchetti VIP (i panini venivano forniti con fette di formaggio extra?). Il socio in affari di McFarland, il rapper Ja Rule, lo era scagionato da illeciti.

Il festival che è diventato un esempio di schadenfreude e (ancora un altro) ammonimento sul credere che sponcon sui social media sia stato alla fine la fonte di due documentari, per Hulu e Netflix. E poiché il tempo è un cerchio piatto, il tweeter della “cena” del Fyre Fest viene offerto all’asta come NFT, ma almeno i soldi dovrebbero andare a una buona causa: il tweeter originale Trevor DeHaas sta avendo un trapianto di rene e dice che ha bisogno di raccogliere $ 80.000 per le spese mediche.

L’accordo di class action da 2 milioni di dollari, raggiunto martedì dalla Corte fallimentare degli Stati Uniti nel distretto meridionale di New York, è attualmente in attesa di approvazione finale, con un’udienza prevista per il 13 maggio.

L’importo finale che i partecipanti riceveranno potrebbe eventualmente essere ridotto, a seconda di ciò che accade con gli altri creditori nel caso di fallimento del Fyre Festival. Ma almeno i possessori del biglietto hanno già avuto un po ‘di pratica nell’ottenere meno di quanto promesso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *