“Cuore ingrandito”, non ginocchio, ha causato la morte di Floyd: esperto di difesa | Black Lives Matter News


Il patologo afferma che il cuore di George Floyd è stato la causa della morte mentre la difesa di Derek Chauvin tenta di piantare il dubbio nella giuria.

La difesa dell’ex ufficiale di polizia di Minneapolis Derek Chauvin ha chiamato un patologo forense sul banco dei testimoni che ha testimoniato che la causa della morte di George Floyd erano i suoi problemi cardiaci e l’uso di droghe mercoledì, sfidando la narrativa dell’accusa.

L’avvocato difensore di Chauvin, Eric Nelson, ha fatto della salute e dell’uso di droghe di Floyd la base per sostenere che il controllo di Chauvin nei confronti di Floyd non era la causa della morte. Chauvin è accusato di omicidio di secondo e terzo grado in relazione alla morte di Floyd.

L’ex capo medico legale per lo stato del Maryland, il dottor David Fowler, ha indicato il “cuore ingrossato” di Floyd, come la ragione principale della sua morte.

Fowler ha detto di aver studiato i risultati del capo medico legale della contea e ha deciso che la morte di Floyd è stata causata dal suo cuore che batteva improvvisamente in modo irregolare, noto come aritmia cardiaca improvvisa.

Ha detto che questo era il risultato della sua “cardiopatia aterosclerotica e ipertensiva” durante il contenimento della polizia, usando termini medici per descrivere il restringimento dei vasi sanguigni e problemi cardiaci causati dall’ipertensione.

Fowler ha detto che il modo in cui Floyd ha lottato con la polizia che cercava di farlo entrare nella loro auto potrebbe aver causato uno stress che ha portato ad aritmia cardiaca.

Uno schizzo in tribunale dell’ex ufficiale di polizia di Minneapolis Derek Chauvin, a destra, e del suo avvocato difensore Eric Nelson, a sinistra, 13 aprile 2021 [Jane Rosenberg/Reuters]

Il fentanil e la metanfetamina trovati nel sangue di Floyd e l’avvelenamento da monossido di carbonio dai gas di scarico della macchina della polizia adiacente potrebbero aver contribuito alla morte, ha detto Fowler.

La giuria ha già ascoltato esperti medici chiamati dai pubblici ministeri dell’ufficio del procuratore generale del Minnesota, che affermano che Floyd aveva la pressione alta, un cuore leggermente ingrossato e utilizzava antidolorifici oppioidi, ma nessuno era la causa della sua morte.

Quegli esperti concordavano con i risultati sul certificato di morte di Floyd, dicendo che è stato ucciso perché non era in grado di inalare ossigeno sufficiente a causa del modo in cui la polizia ha compresso il suo corpo prono contro la strada. Baker, il capo medico legale che ha certificato la morte di Floyd, ha detto alla giuria che è d’accordo con le sue scoperte.

Nelson ha chiesto a Fowler se Floyd è morto in un omicidio o in qualche altro modo.

“Questo è uno di quei casi in cui hai così tanti modi diversi in conflitto”, ha detto Fowler. “Il monossido di carbonio di solito sarebbe classificato come un incidente, anche se qualcuno lo tratteneva lì, quindi potresti elevarlo a un omicidio.”

Alla fine, ha detto che sarebbe “ricaduto sull’indeterminato” in questo caso particolare “.

Fowler è stato coinvolto in altri casi di alto profilo che coinvolgono l’uso della forza da parte della polizia contro i neri. Il suo ufficio ha stabilito che la morte di Freddie Grey nel 2015 è un omicidio dopo che Gray, 25 anni, ha subito lesioni alla colonna vertebrale nel retro di un furgone della polizia a Baltimora.

Il giudice della contea di Hennepin Peter Cahill parla durante le mozioni preliminari al processo di Chauvin l’11 marzo 2021, presso il tribunale della contea di Hennepin a Minneapolis [Court TV/ Pool via AP Photo]

A dicembre, Fowler è stato citato in giudizio in un tribunale federale dalla famiglia di Anton Black, che aveva 19 anni quando morì nel 2018 dopo che la polizia lo aveva inchiodato a faccia in giù per diversi minuti mentre gridava per sua madre. Fowler ha stabilito che la morte di Black sia un incidente causato dallo “stress della sua lotta”.

La famiglia di Black ha citato somiglianze con la morte di Floyd nella loro causa, in cui hanno detto che Fowler e altri funzionari del Maryland “hanno coperto e oscurato la responsabilità della polizia” per la morte di Black. Gli avvocati di Fowler hanno affermato che il modo in cui ha certificato la morte di Black non viola i diritti costituzionali della famiglia di Black.

Il procuratore Jerry Blackwell ha contestato la testimonianza di Fowler, dicendo che non aveva preso in considerazione il peso di Chauvin, tra le altre questioni.

La difesa di Chauvin sta affrontando una dura battaglia dopo che numerosi testimoni dell’accusa, compresi gli attuali membri del dipartimento di polizia di Minneapolis, hanno testimoniato che la moderazione di Chauvin non era autorizzata e probabilmente ha causato la morte di Floyd.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *