Mobileye di Intel lancerà un servizio di consegna completamente senza driver nel 2023

Mobileye, la società specializzata in chip per veicoli autonomi basati sulla visione, ha annunciato che lancerà un servizio di consegna su vasta scala e completamente senza conducente a partire dal 2023. L’azienda, una sussidiaria di Intel, sta unendo le forze con l’avvio di consegne a guida autonoma Udelv per eseguire questo nuovo servizio.

Le consegne verranno effettuate utilizzando un nuovo tipo di veicolo senza cabina chiamato The Transporter. Mentre i piani di produzione sono ancora in corso, Mobileye e Udelv affermano che produrranno 35.000 trasportatori tra il 2023 e il 2028, un segnale della loro serietà nel lanciare un sistema di consegna senza conducente su larga scala.

“Questa è una vera distribuzione commerciale”, ha detto Jack Weast, vicepresidente degli standard per i veicoli automatizzati di Mobileye The Verge. “Trentacinquemila unità a partire dal 2023 che integreranno completamente il nostro sistema di guida autonoma per uso commerciale per la consegna automatizzata delle merci”.

Il sistema di guida autonoma chiavi in ​​mano di Mobileye include una suite completa di sensori di 13 telecamere, tre LiDAR a lungo raggio, sei LiDAR a corto raggio e sei radar. Include anche il system-on-a-chip EyeQ dell’azienda israeliana e un programma di crowdsourcing di dati chiamato Road Experience Management, o REM, che utilizza i dati in tempo reale dei veicoli dotati di Mobileye per costruire una mappa 3D globale.

La società sta anche testando veicoli autonomi in una varietà di città in tutto il mondo per l’eventuale lancio di un servizio robotaxi e ha affermato che porterà la sua tecnologia anche ai veicoli di consumo di proprietà personale entro il 2025.

“Il design dei nostri sistemi di guida autonoma si basa su questo concetto chiamato ridondanza reale”, ha affermato Weast. “A differenza della maggior parte degli altri, dove è necessario che il radar, il LIDAR e la telecamera funzionino all’unisono per funzionare, abbiamo sottosistemi indipendenti solo tra i nostri sistemi di telecamere e quindi solo i sottosistemi radar e LIDAR. … Se uno dei sottosistemi non è in grado di rilevare correttamente un oggetto, l’altro sarà in grado di farlo. Quindi puoi fornire un’esperienza migliore e più sicura “.

Udelv è una scelta interessante per un partner di Mobileye. Una delle poche startup AV che deve ancora essere acquisita da una società più grande, Udelv ha testato furgoni per le consegne autonome in una varietà di mercati negli Stati Uniti negli ultimi anni, tra cui Oklahoma City, Arizona e la Bay Area in California. . Udelv ha detto di aver completato 20.000 consegne per i commercianti nelle città in cui ha operazioni.

La società attualmente utilizza furgoni cargo retrofittati per effettuare le sue consegne, ma a partire dal 2023 inizierà a lanciare i Transporter senza cabina come parte del suo accordo con Mobileye. Il Transporter è un veicolo elettrico per le consegne senza spazio per i conducenti umani, simile ai veicoli droni che abbiamo visto da aziende come Nuro ed Einride. Il veicolo è costruito su una piattaforma elettrica modulare, o skateboard, che può essere regolata per adattarsi a una varietà di telai di veicoli.

Udelv non sta rilasciando alcune specifiche pertinenti per il Transporter, come l’autonomia, le dimensioni della batteria o il peso complessivo del veicolo. Il veicolo sarà compatibile con la ricarica rapida CC e avrà una velocità massima di 65 mph. Un portavoce ha detto che Udelv annuncerà i suoi piani di produzione per il Transporter in un secondo momento.

Anche se il Transporter sarà completamente autonomo, non sarà completamente solo nella natura selvaggia. Udelv afferma che il veicolo avrà capacità di teleoperazione a bassissima latenza, il che significa che un operatore remoto può offrire un prompt al veicolo se viene inciampato.

Detto questo, Weast ha affermato che il servizio di consegna Mobileye / Udelv non sarà limitato dalla geografia quando verrà lanciato nel 2023, il che significa che sarà in grado di guidare ovunque sia necessario, in tutti i tipi di condizioni.

“Ciò che questo annuncio sottolinea davvero è la maturità commerciale e la prontezza della soluzione del sistema di guida autonoma Mobileye”, ha affermato. “È pronto per essere scalato su larga scala, su decine di migliaia di veicoli, più stati, tutti i partner di negozi al dettaglio in tutte le città, senza recinti geografici o limitati in alcun modo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *