LG lascia un vuoto quando esce dal business degli smartphone

L’uscita di LG dal business degli smartphone è sembrata inevitabile nelle settimane precedenti quando le voci aumentavano. Quando è stato finalmente confermato, Avi Greengart, analista di tecnologia dei consumatori di lunga data e presidente di Techsponential, ha notato una tendenza alla nostalgia nelle reazioni alla notizia.

“Non vedo molte persone che dicono ‘Cosa farò per sostituire il mio LG G8X ThinQ?’ Sto ricevendo “Oh, il mio primo telefono era un telefono a conchiglia LG, era durevole e affidabile e l’ho adorato.” ”

Come persona che ha trascorso molti anni a coprire il mercato delle fotocamere digitali, è un momento molto familiare per me. Piangiamo la perdita del marchio che ci ha regalato il nostro primo telefono a conchiglia o la nostra prima fotocamera con un tweet e un’emoji con il cuore spezzato. Ma sinceramente, siamo andati avanti molto tempo fa, così come la maggior parte del resto della popolazione che comprava telefoni o fotocamere.

Le cose non andavano bene per il business dei telefoni di LG nel 2016 quando ha introdotto il G5 modulare e il fallimento dell’ecosistema nel decollo ha perpetuato quelli che sarebbero diventati anni di perdite per la divisione mobile. Nel 2020, il business degli smartphone ha registrato una perdita operativa di circa $ 750 milioni per l’anno; l’azienda ha promesso di “rivedere da vicino la direzione dell’attività” e ora sappiamo come è andata a finire.

Sebbene la maggior parte degli acquirenti sia andata avanti, ci sono ancora delle lacune nel mercato quando una Kodak o un LG lo imballano. “Questo è un vuoto. Quando se ne andranno, questo sarà un vuoto “, afferma Ryan Reith, vicepresidente del programma per la divisione Mobile Device Tracker di IDC. Dice che durante lo scorso anno LG deteneva ancora una quota di mercato vicina al 10% negli Stati Uniti.

In particolare, l’azienda aveva ancora una solida base nel settore dei dispositivi prepagati. Greengart non pensa che ci sarà alcuna mancanza di appetito per conquistare quella quota di mercato. “La concorrenza è brutale. La vera domanda è: i vettori statunitensi inviteranno un nuovo marchio a entrare – qualcuno come Xiaomi sarebbe il mio obiettivo. ” Le lineup Redmi e Poco dell’azienda potrebbero essere buoni candidati, con l’obiettivo di portare funzionalità di fascia alta e prestazioni solide a telefoni economici.

Greengart osserva inoltre che OnePlus ha già un piede nella porta di Metro by T-Mobile, il sottomarchio prepagato del vettore. Samsung ha già annunciato che venderà due dei suoi telefoni della serie A meno costosi, l’A02 e l’A12, attraverso marchi prepagati come Cricket e Metro questa primavera.

Per quanto riguarda lo spazio inferiore a $ 300 in generale, non mancano i marchi pronti a balzare. “Direi che i due marchi che probabilmente prenderanno quella quota saranno Motorola e TCL”, dice Reith. Nota che Motorola è già ben posizionata per raccogliere i clienti latinoamericani di LG, che di recente hanno rappresentato circa il 30 percento del suo business di telefonia mobile. Anche a livello di dispositivo individuale, ci sono evidenti eredi: uno degli ultimi dispositivi più venduti di LG è lo Stylo 6, e il suo unico concorrente, il Moto G Stylus, è francamente un telefono migliore.

TCL ha anche chiarito negli ultimi due anni che è ansiosa di mettere i dispositivi del proprio marchio nelle mani di più consumatori, oltre ai telefoni che l’azienda già produce per altri marchi. Reith afferma di essere “ottimista” sulle prospettive dell’azienda, poiché più acquirenti statunitensi hanno acquisito familiarità con il nome del marchio attraverso la sua attività televisiva. Se una cosa è certa, è che più di poche aziende sono in una buona posizione per colmare quel vuoto lasciato da LG. Come afferma Greengart, “Senza dubbio ci saranno molti sostituti; in effetti ci sono già. “

Sebbene LG avesse solo una piccola presenza nel mercato premium, c’è anche un divario lasciato lì, anche se è per lo più simbolico. I pochi dispositivi che l’azienda ancora vendeva erano un’alternativa ai due marchi dominanti negli Stati Uniti: Apple e Samsung. Soprattutto considerando il minor costo di ingresso per la serie S21 quest’anno, quei clienti rimanenti saranno probabilmente facilmente raccolti dal duopolio. “Il mercato è principalmente Apple e Samsung negli Stati Uniti”, afferma Greengart. “Se prima era concentrato, lo è ancora di più oggi.”

Realisticamente, però, il mercato aveva già parlato. Gli sforzi di LG per design audaci e insoliti nello spazio premium non hanno mai preso piede e hanno causato seri problemi per l’azienda. Reith indica l’LG Wing come esempio. “Per realizzare un progetto del genere … ci vogliono così tanti soldi per la ricerca e lo sviluppo, che quando lo si mette fuori e si vende solo migliaia di unità, non centinaia di migliaia, ma migliaia di unità: è una grande, grande perdita “, dice.

I dispositivi premium di LG potrebbero essere stati interessanti e unici, ma il mercato ha parlato e l’uscita del telefono cellulare dell’azienda è diventata apparentemente inevitabile. È così che funzionano queste cose e una moltitudine di aziende sono pronte a piombare e riprendere da dove si era interrotto LG. Ma se segui da vicino la tecnologia mobile o hai solo un posto speciale nel tuo cuore per il tuo vecchio telefono a conchiglia, molti di noi coglieranno comunque l’opportunità per mettere in pausa e versare una lacrima emoji digitale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.