La causa contro Amazon in cui si afferma che non è riuscita a proteggere i lavoratori dal COVID-19 è tornata al tribunale statale

Un giudice federale ha accolto la richiesta del procuratore generale di New York di spostare una causa contro Amazon al tribunale dello stato di New York, Reuters segnalato. AG La querela di Letitia James sostiene che il gigante dell’e-commerce non è riuscito a proteggere i lavoratori nei suoi magazzini di Brooklyn e Staten Island dal COVID-19 durante i primi mesi della pandemia e ha reagito contro i dipendenti che si sono lamentati della mancanza di misure di sicurezza.

Amazon aveva cercato di trasferire il caso al tribunale federale, sostenendo che le questioni di sicurezza sul lavoro non erano di competenza di James. La società ha citato in giudizio James il 12 febbraio e James ha citato in giudizio Amazon quattro giorni dopo. Amazon ha quindi trasferito la causa al tribunale federale.

“Amazon ha costretto i suoi dipendenti a lavorare in condizioni non sicure durante questa pandemia”, ha detto James in una dichiarazione in seguito all’ordine del giudice distrettuale degli Stati Uniti Jed Rakoff. “Siamo lieti della decisione odierna di consentire a questo caso di essere ascoltato in tribunale statale, a cui appartiene”.

La sentenza non ha affrontato il merito della causa, che chiede condizioni migliori per i lavoratori e danni per due lavoratori di Amazon che affermano che la società si è vendicata contro di loro.

I lavoratori del magazzino JKF8 di Amazon a Staten Island hanno dichiarato lo scorso marzo di non avere l’equipaggiamento protettivo necessario. Amazon ha licenziato diversi lavoratori che protestavano contro le condizioni, tra cui Chris Smalls, che aveva organizzato uno sciopero.

Al tempo, James ha definito il licenziamento di Smalls “vergognoso” e ha spinto per un’indagine dal National Labor Relations Board. Amazon ha detto in quel momento che i lavoratori “non sono stati licenziati per aver parlato pubblicamente delle condizioni di lavoro” ma per aver violato le politiche di sicurezza.

Amazon non ha risposto immediatamente a una richiesta di commento da parte di The Verge di sabato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.