Al Masters, Justin Rose è un valore anomalo e stabilisce un vantaggio iniziale


AUGUSTA, Ga. – Un campo da golf non ha sentimenti.

Oppure sì?

Sarebbe il modo più semplice per spiegare la vendetta che l’Augusta National Golf Club ha riscosso sul campo nel primo turno del torneo Masters giovedì, dopo che il campo era stato sconfitto da molti degli stessi giocatori lo scorso anno.

Cinque mesi fa a novembre, un mese in cui l’Augusta National si sta appena svegliando da un buon sonno, i migliori giocatori di golf del mondo sono arrivati ​​per giocare al Masters 2020, che è stato ritardato dalla pandemia di coronavirus. Il percorso è stato sonnolento e impreparato, soprattutto perché la notte prima dell’inizio dell’evento è diventato buono e bagnato dalla pioggia.

L’élite del golf non ha avuto pietà del venerabile, anche se vulnerabile, aristocratico dei principali campi da golf da campionato. Il punteggio vincente di Dustin Johnson di 20 sotto il pari è stato un record del torneo e 43 giocatori hanno terminato l’evento sotto il pari.

A quanto pare, l’Augusta National ha una buona memoria. Nel primo round del Masters 2021, il corso era eccitato, pronto e prurito per ritorsioni.

Quando l’ultimo colpo è stato colpito giovedì, Justin Rose era il valore anomalo con uno scintillante sette sotto il par 65, che includeva sei birdie sui nove posteriori. Quel punteggio lo ha portato in testa, quattro colpi davanti a Brian Harman e Hideki Matsuyama che erano al secondo posto dopo aver eguagliato i punteggi di 69.

Ma solo altri 11 giocatori erano sotto il par, e Rose, Harman e Matsuyama erano gli unici giocatori di golf a superarne 70. In contrasto con il primo round nel 2020, quando un record di 24 giocatori del torneo segnò negli anni ’60 e un enorme 53 erano sotto il par.

Forse il campo avrebbe dovuto essere avvertito martedì quando Fred Couples, il campione del Master del 1992 che giocava nel suo 36 ° Master, ha detto che le condizioni dell’Augusta National erano le più difficili che avesse visto da decenni. Alla domanda sui green, che si sono seccati per tutta la settimana, Couples ha risposto: “Se diventano più sodi, fai attenzione”.

La profezia, aiutata dai venti vorticosi, ha preso vita giovedì intorno ai terreni. Jordan Spieth, un ex vincitore del Masters, era in corsa verso la classifica a metà del suo round fino a quando un tee shot errante alla nona buca par-4, seguito da un tiro di recupero che rimbalzò su un albero, alla fine portò a un tre putt e uno sgargiante triplo spauracchio. Spieth si è ripreso con un’aquila alla 15a buca e birdie consecutivi alla 16a e 17a buca, per finire con un 71 sotto il par, che lo ha lasciato all’ottavo posto.

Il campione in carica degli United States Open Bryson DeChambeau ha sparato un quattro su 40 sui primi nove, poi ha avuto una finale nove su e giù. Il suo quattro contro il par 76 lo ha lasciato in parità per il 60 ° posto.

Dopo il suo round, DeChambeau ha avuto un lamento condiviso dai giocatori di golf che devono ancora padroneggiare le sottigliezze di Augusta National, in particolare dovendo colpire colpi di avvicinamento da una bugia in discesa a un green in salita. Alla domanda su quante volte vede una scena del genere durante il P.GA Tour, DeChambeau ha risposto: “Non molto spesso, solo ad Augusta. Ecco perché non ho problemi da nessun’altra parte. “

Rory McIlroy, che ha bisogno di un titolo Masters per completare la carriera del Grande Slam di tutti e quattro i principali campionati di golf, ha sparato a un pieno di eventi quattro su 76. McIlroy non solo aveva sei spauracchi, ma ha anche battuto suo padre, Gerry, nella parte posteriore del la gamba con un secondo colpo ribelle alla settima buca.

L’anziano McIlroy sembrava stare bene, allontanandosi dopo che la pallina da golf di suo figlio gli era caduta via. In seguito, McIlroy ha detto che stava mirando a suo padre perché si trovava in una buona posizione. Gerry McIlroy in seguito ha scherzato sul fatto che voleva un autografo da Rory, che è una cosa consuetudine per un giocatore dare a un fan che viene colpito da un colpo.

“Penso che abbia solo bisogno di andare a mettere un po ‘di ghiaccio”, ha detto Rory, riferendosi a suo padre con un sorriso. “Forse gli autografo un sacchetto di piselli surgelati.”

Rose ha aperto il suo giro con un 35 sotto il par 35 sui primi nove, ma poi ha blitzato le buche di chiusura con birdie sulla 10a e 12a buca, due delle più grandi sfide dell’Augusta National. Rose ha birdato entrambi i par 5 sui nove posteriori, così come il par-3 16 ° e la scoraggiante buca par-4 17 °.

La sua prestazione è stata particolarmente impressionante perché non giocava a golf da un mese, essendosi ritirato dall’Arnold Palmer Invitational all’inizio di marzo a causa di un infortunio alla schiena. Alla fine, il licenziamento potrebbe essere stato utile in vari modi. Per uno, ha abbassato le aspettative di Rose per i Maestri, cosa che ha riconosciuto giovedì sera.

“Puoi semplicemente scappare un po ‘dall’istinto”, ha detto Rose, la campionessa degli United States Open 2013. “Ovviamente ho partecipato a questi grandi tornei un bel po ‘di volte, e ne ho uno a mio nome, ma stiamo cercando di più”.

Ha anche usato il tempo libero per passare più tempo a lavorare con il suo vecchio allenatore di swing Sean Foley, con cui Rose si è riunita alla fine dell’anno scorso. I primi due hanno iniziato a lavorare insieme nel 2009 e hanno avuto una breve e recente separazione, cosa comune nel mondo del golf.

“Tutto quello che ho ottenuto nel gioco del golf l’ho fatto con Sean al mio fianco”, ha detto Rose, aggiungendo: “Stavo rallentando un po ‘con il mio gioco fino al 2019, e penso che il blocco, solo essere lasciato a me stesso per un po ‘troppo a lungo probabilmente non era una buona cosa.

“Quindi è fantastico tornare con Sean, e mi fido di lui implicitamente. Sa cosa funziona per me e per il mio gioco. “

Quattro giocatori erano cinque colpi dietro Rose a due sotto il pari: Patrick Reed, Webb Simpson, entrambi ex campioni maggiori, e Will Zalatoris e Christiaan Bezuidenhout.

“Con quanto fosse difficile là fuori oggi, con quanto fermo e veloce suonava questo posto, e il vento si alzava”, ha detto Reed. “Farò sicuramente un round di due sotto la media. “

Simpson fece eco ai sentimenti di Reed.

“I ragazzi si tireranno fuori dal torneo di golf il Day 1 in queste condizioni”, ha detto. “Sapevo che sarebbe stata dura oggi, ma non sapevo che avremmo affrontato raffiche di vento come eravamo. Quindi sono molto contento del mio punteggio.

“Penso che siano passati almeno cinque anni dall’ultima volta che ricordo che era questa azienda, così dura. Ma è anche divertente. Questo campo da golf è più divertente in questo modo perché devi davvero pensare, devi davvero usare le piste. Altrimenti, puoi metterti in qualche brutta situazione. “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *