Facebook non ha intenzione di dirti se sei uno dei 533 milioni di persone i cui dati sono trapelati

Facebook sta rispondendo alla recente notizia che i dati di 533 milioni di account sono trapelati online gratuitamente, ma forse non nel modo in cui gli utenti avrebbero sperato: la società non prevede di avvisare gli utenti i cui dati sono stati esposti online, ha detto un portavoce di Facebook Reuters.

Nel set di dati, apparentemente ci sono molte informazioni che potresti non desiderare che circolino su Internet, inclusi compleanni, luoghi, nomi completi e numeri di telefono, quindi è deludente sentire che Facebook non prevede di avvisare gli utenti che potrebbero essere interessati . L’azienda ha citato due ragioni per farlo Reuters sul motivo per cui non lo informa in modo proattivo: afferma che non è sicuro di sapere quali utenti dovrebbero essere informati e che gli utenti non sarebbero in grado di fare nulla riguardo ai dati online.

Martedì Facebook ha scritto sul suo blog che “crede” che i dati siano stati raschiati tramite il suo importatore di contatto qualche tempo prima di settembre 2019, un metodo che viola le politiche dell’azienda. Ma come Notizie BuzzFeed Il giornalista Ryan Mac sottolinea che questo non coincide del tutto con il fatto che la società non si è pronunciata o ha intentato cause contro la controversa società di sorveglianza Clearview AI per aver raschiato foto da Instagram e Facebook.

Facebook afferma di aver “apportato modifiche all’importatore di contatto” per fermare lo scraping.

Se sei preoccupato se i tuoi dati sono stati inclusi o meno nel dump dei dati e non vuoi aspettare di vedere se Facebook cambierà idea sulla notifica agli utenti, puoi dare un’occhiata alla nostra guida su come vedere se sei stato colpito. E per ulteriori informazioni sul set di dati e sulla mancanza di trasparenza di Facebook al riguardo, dovresti leggere Wired’s pezzo sulla messaggistica incoerente dell’azienda.

Facebook non ha risposto a una richiesta di commento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *