Il governo degli Stati Uniti ti pagherà fino a $ 500.000 per progettare una maschera per il viso meno fastidiosa

In un anno dopo la pandemia, abbiamo visto un’ampia varietà di maschere, da pezzi di moda totalmente pericolosi, a incubi RGB, per non parlare di un sacco di altre opzioni eleganti. Ma se pensi di avere un’idea per una maschera migliore che più persone potrebbero voler indossare, la Biomedical Advanced Research and Development Authority (BARDA) del governo degli Stati Uniti ha annunciato un concorso progettare “la prossima generazione di maschere”, con un potenziale premio totale di $ 500.000 in attesa dei vincitori.

La Mask Innovation Challenge è stata creata in collaborazione con l’Istituto nazionale per la sicurezza e la salute sul lavoro (NIOSH, un’organizzazione sotto il CDC) per affrontare alcune delle lamentele comuni rivolte alle maschere, come il fatto che possono appannare gli occhiali, irritare la pelle, diventa scomodo da indossare, intralcia la comunicazione e potenzialmente lascia che le particelle di COVID-19 entrino attraverso i lati.

Il concorso avrà due fasi. La prima fase, incentrata sul “design”, è suddivisa in due tracce, una che considera le riprogettazioni di maschere esistenti e un’altra incentrata su nuove tecnologie e materiali. Le proposte dovrebbero includere schemi reali per la costruzione delle maschere proposte, che secondo NIOSH potrebbero essere testate anche in futuro. La Fase Uno produrrà fino a 10 vincitori, ognuno dei quali riceverà $ 10.000 per aiutare a costruire un prototipo delle loro maschere.

La seconda fase di “prova di concetto” richiederà ai concorrenti di rispondere a uno scenario ipotetico con un design della maschera nuovo di zecca, non basato su alcuna maschera esistente. I partecipanti alla fase due presenteranno prototipi fisici delle loro maschere affinché NIOSH li testerà. Fino a cinque vincitori della fase due si divideranno un montepremi totale di $ 400.000. NIOSH e BARDA dicono che maggiori dettagli sulla seconda fase saranno disponibili in un secondo momento.

Tenere un concorso di design per trovare una maschera “migliore” potrebbe produrre alcune soluzioni reali, ma oltre a questo, penso che rifletta il ruolo maggiore che le maschere possono svolgere nelle nostre vite, anche dopo che la maggioranza delle persone è stata vaccinata. E questo non vuol dire che le maschere che potresti già possedere non siano efficaci; sono. Ci sono davvero molti problemi che ostacolano l’uso della maschera; affrontare i reclami nel design delle maschere è una direzione, ma un altro grosso problema è la disponibilità. I produttori di maschere non sono ancora in grado di soddisfare in modo coerente la domanda.

Ad esempio, non è ancora così facile come dovrebbe essere ottenere N95 e KN95, due maschere frequentemente consigliate che offrono un passo avanti nella filtrazione dalle varietà di stoffa. C’è molto in gioco anche qui; gli effetti a lungo termine di produzione di forniture mediche offshoring hanno influito sulla disponibilità, ma anche sulla carenza di materiali chiave per la creazione di maschere come un tessuto soffiato a fusione. C’è anche la questione separata delle maschere contraffatte. Secondo il centro per la prevenzione e il controllo delle malattie, circa il 60 percento dei KN95 negli Stati Uniti non è così efficace nel filtrare le particelle COVID-19 come potrebbero indicare le loro etichette.

L’amministrazione Biden ha messo in moto i piani per forzare la creazione di scorte pandemiche più essenziali e alleviare alcuni di questi problemi, ma è importante ricordare che costruire una maschera migliore è solo un aspetto di una strategia molto più ampia. Non c’è alcuna garanzia che più persone indosseranno le maschere vincenti solo perché non si appannano gli occhiali.

Il termine per la presentazione alla fase uno di la Mask Innovation Challenge è il 21 aprile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *