Gli ultimi telefoni economici di Samsung chiedono: la frequenza di aggiornamento è più importante della risoluzione?

Se dovessi scegliere: sceglieresti uno schermo più nitido sul tuo smartphone o uno a scorrimento più fluido? Quest’anno, gli acquirenti di telefoni economici potrebbero chiedersi questa domanda: il OnePlus Nord N100, Moto G50 e il nuovo Samsung Galaxy F12 e M12 tutti aggiornano i loro schermi 90 volte al secondo (il che è positivo!) ma con una risoluzione dello schermo inferiore a quella ottimale di 720p. È la stessa risoluzione di un Galaxy Nexus del 2011.

Rispetto al tuo iPhone medio, è un numero irrisorio di pixel. Dal debutto dell’iPhone 4 nel 2010, ogni telefono Apple ha offerto almeno 326 pixel per pollice (PPI), abbastanza da non poter distinguere quei singoli pixel ad occhio nudo alle tipiche distanze di visione. (Il termine di marketing è “display retina”.) Qui, il PPI sarebbe più simile a 270.

Eppure Apple non ha mai offerto un iPhone con uno schermo ad alta frequenza di aggiornamento, che spesso abbiamo trovato essere una delle funzionalità più desiderabili sugli smartphone di fascia alta e media poiché rende tutto ciò che fai (non solo i giochi ) si sentono molto più morbide. (Apple potrebbe farlo accadere entro la fine dell’anno.)

Ma il Galaxy F12 e M12, OnePlus e Moto mostrano tutti che l’aggiornamento elevato non deve essere affatto una funzionalità di fascia alta, o anche da $ 300 come abbiamo visto di recente con OnePlus Nord N10 5G. I telefoni Samsung in particolare costano meno di $ 150 ciascuno, purché tu sia disposto a sacrificare i pixel per arrivarci.

In altri modi, i telefoni da 9.999 rupie sembrano anche essere scelte decenti: si basano sulla stessa piattaforma di base del Galaxy A12 e del suo array di quattro telecamere, ma con una batteria più grande da 6.000 mAh che fa impallidire molti altri su il mercato. Ottieni un sensore di impronte digitali montato lateralmente. Nota che mentre il suo processore Exynos 850 da 8 nm potrebbe sembrare nuovo e brillante, non è paragonabile ai recenti chip Snapdragon della serie 800 di Qualcomm. È più vicino allo Snapdragon 665 del 2019 in termini di prestazioni.

Non è ancora chiaro se uno di questi telefoni arriverà negli Stati Uniti. OnePlus Nord N100 lo ha già fatto e il G50 è stato lanciato in Europa alla fine del mese scorso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *