Jamie Chung fa una potente dichiarazione di moda ai SAG Awards 2021


Jamie ha spiegato che, nell’intrattenimento, a volte essere ascoltato significa scrivere il proprio proprio storie.

“Così ora noi sono i narratori nella stanza degli scrittori. C’è un’enorme differenza nell’essere in grado di scrivere le nostre storie ed essere coinvolti nel processo di narrazione, prima ancora che raggiunga uno studio o una sceneggiatura o prima di girare qualsiasi cosa. Prima era solo – mi dispiace dirlo ma è vero – una prospettiva maschile non minoritaria di cosa significhi essere asiatico-americano in America “.

Ha aggiunto: “Avevo tanta paura di dire qualsiasi cosa, ma ora, una volta che ti viene dato un microfono o quando qualcuno è interessato a sentire la tua prospettiva, è un momento così potente perché è come, ‘Oh wow, ti interessa davvero cosa sia tipo “o” Vuoi che questa storia sia più autentica “.”

L’attrice è stata recentemente annunciata come ambasciatrice per l’APA Visionaries Short Film Competition della HBO.

Inoltre, Jamie ha condiviso un messaggio di potere in seguito all’aumento dei crimini contro la comunità asiatica.

“Penso che la cosa più importante, soprattutto con la nostra comunità, sia parlarne apertamente”, ha detto. “Siamo così condizionati a – come ho detto prima – tenere la testa bassa, non lamentarci, non dire nulla o fare ondate. Ma devi parlare. Se qualcuno ha subito violenza chiaramente perché è asiatico-americano, che è f – spaventoso, dì qualcosa. Riferiscilo, fai rumore, dillo ad altre persone “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *