Le persone vaccinate possono viaggiare, afferma il CDC


Le persone vaccinate possono viaggiare in sicurezza, secondo le nuove linee guida CDC rilasciate venerdì, ma devono continuare a prendere precauzioni di sicurezza COVID-19 mentre lo fanno, come indossare una maschera in pubblico e allontanarsi socialmente.

Il rilascio delle linee guida a lungo attese arriva quando le vaccinazioni COVID-19 degli Stati Uniti sono aumentate a livello nazionale e con l’avvicinarsi della stagione dei viaggi estivi. Circa 56 milioni di persone negli Stati Uniti, ovvero il 16,9% della popolazione totale, sono ora completamente vaccinate contro il coronavirus e 100 milioni di persone hanno ricevuto almeno una dose di vaccino.

“Ora abbiamo diversi studi pubblicati di recente che documentano l’efficacia nel mondo reale dei vaccini COVID-19, quindi oggi stiamo rilasciando un aggiornamento alla nostra guida per le persone completamente vaccinate”, ha detto il direttore del CDC Rochelle Walensky durante un briefing sul COVID-19 della Casa Bianca su Venerdì. “Le persone completamente vaccinate possono riprendere i viaggi a basso rischio per se stesse”.

Ha aggiunto: “Ad esempio, i nonni completamente vaccinati possono volare a visitare i loro nipoti sani senza sottoporsi a un test COVID-19 o all’auto-quarantena, a condizione che seguano le altre misure di prevenzione raccomandate durante il viaggio”.

Ma, ha detto, poiché i casi di COVID-19 continuano ad aumentare a livello nazionale, “io sconsiglierei i viaggi generali in generale”.

L’agenzia sanitaria ha finora emesso scarse indicazioni su quali attività le persone vaccinate possono riprendere in sicurezza. Il mese scorso è uscito raccomandazioni di sicurezza consentire alle persone vaccinate di incontrarsi in casa senza maschere o con un’altra famiglia non vaccinata se sono a basso rischio di malattie gravi.

Ecco cosa c’è di nuovo Linee guida di viaggio CDC dire:

  • Le persone completamente vaccinate possono riprendere i viaggi nazionali. Non hanno bisogno di essere testati prima o dopo il volo e non hanno bisogno di auto-quarantena dopo il viaggio.
  • Le persone completamente vaccinate dovrebbero continuare a prendere precauzioni COVID-19 – come indossare una maschera in pubblico, allontanarsi socialmente e lavarsi le mani – durante il viaggio.
  • Le persone completamente vaccinate possono viaggiare a livello internazionale senza ottenere in anticipo un test COVID-19 a meno che non sia richiesto dal paese in cui stanno viaggiando.
  • Le persone completamente vaccinate non hanno bisogno di auto-quarantena dopo il ritorno negli Stati Uniti, a meno che non sia richiesto da una giurisdizione statale o locale.
  • Le persone completamente vaccinate che viaggiano negli Stati Uniti da un paese straniero dovrebbero avere un test COVID-19 negativo prima di imbarcarsi sui loro voli. Dovrebbero anche essere testati per COVID-19 tre o cinque giorni dopo il ritorno.

Nell’ultima settimana, operatore sanitario i dati rilasciati dal CDC hanno dimostrato che i vaccini a due dosi ampiamente utilizzati sembrano prevenire il 90% delle infezioni da COVID-19, un tasso molto efficace, che ha aumentato la fiducia degli esperti di salute pubblica nei colpi. In particolare, la scoperta che i colpi prevengono i casi asintomatici, che si ritiene abbiano un ruolo importante nella diffusione del virus, ha rafforzato la fiducia sull’allentamento delle restrizioni per le persone vaccinate.

Le persone sono considerate completamente protette dai vaccini due settimane dopo la loro seconda dose di vaccini Moderna o Pfizer-BioNTech, o due settimane dopo la loro singola iniezione del vaccino Johnson & Johnson.

Le maschere sono ancora necessarie su aerei, autobus e treni secondo le linee guida CDC, nonché negli aeroporti e in altri hub di viaggio.

Gli stati negli Stati Uniti stanno segnalando un preoccupante aumento dei casi, che Walensky ha avvertito minaccia un quarto aumento. Lunedì, il direttore del CDC ha attribuito l’aumento dei casi al gran numero di persone non vaccinate negli Stati Uniti, stati che si sono affrettati a riaprire, la diffusione di varianti più trasmissibili e l’aumento dei viaggi. Altri esperti hanno affermato di essere ottimisti sul fatto che, poiché le vaccinazioni continuano a diffondersi, specialmente tra gli anziani e altre popolazioni vulnerabili, un aumento dei casi non porterà a altrettanti ricoveri o decessi.

“Siamo in una corsa mortale contro il virus. E la guerra contro questo virus è lungi dall’essere vinta “, ha detto venerdì Jeff Zients, il capo ufficiale per la pandemia della Casa Bianca. “Anche se stiamo vaccinando un numero record di persone, abbiamo molte più persone da vaccinare e stiamo assistendo a un aumento dei casi”.

Ha aggiunto: “Stiamo lavorando per lasciarci alle spalle questa pandemia il più velocemente possibile, ma non ci siamo ancora arrivati. Quindi abbiamo bisogno che tutti facciano la loro parte “.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *