Due dipendenti Coinbase si sono scambiati gli anelli NFT con i loro voti nuziali

Due dipendenti Coinbase sono riusciti a trovare un utilizzo commovente per gli NFT incorporandoli nel loro matrimonio, scambiando i token digitali come parte della cerimonia.

Rebecca Rose e Peter Kacherginsky diciamolo insieme alla loro tradizionale cerimonia ebraica, la coppia si è anche scambiata dei gettoni digitali come “anelli virtuali”. In un thread di Twitter riguardo al matrimonio, Rose ha detto che i loro anelli virtuali ora esistono sulla blockchain “perché tutti possano vedere come prova del nostro impegno reciproco”.

Normalmente, una foto di matrimonio con la coppia all’altare che usa i loro telefoni sarebbe, per usare un eufemismo, piuttosto deprimente. Ma con il contesto in cui stanno fondamentalmente scambiando anelli, anche se in modo non tradizionale, lo rende un po ‘carino. Aiuta anche il fatto che tu possa effettivamente vedere lo scambio da solo – ovviamente, è sulla blockchain.

So che discutiamo molto sugli NFT qui a The Verge, ma onestamente, più ho approfondito i dettagli nerd di questo, più è diventato carino. Ad esempio, hanno chiamato il token Tabaat, la parola ebraica per “anello”. Se cerchi il file Token Tabaat su Etherscan, mostra che sono stati coniati due gettoni e non se ne possono più fare altri. Che romantico.

C’è anche l’animazione che la coppia ha incaricato di aggiungere al NFT, che è di per sé una rappresentazione abbastanza decente del matrimonio.

Il fascino di questa storia non sta proprio nei dettagli tecnici: la maggior parte delle persone probabilmente non troverebbe la blockchain così romantica. È che due persone nerd hanno trovato una cosa nerd di cui erano entrambi appassionati e l’hanno trasformata in un momento importante nella loro relazione. È qualcosa di abbastanza facile da amare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *