Il servizio di prenotazione AI di Google Duplex è ora disponibile in 49 stati

Più di due anni dopo l’inizio delle prove, Duplex, il servizio di prenotazione basato sull’intelligenza artificiale di Google, è ora disponibile in 49 stati degli Stati Uniti. Sembra che per il momento sarà il limite della copertura di Duplex negli Stati Uniti, come dice Google The Verge non ha una tempistica per il lancio del servizio nell’ultimo stato di resistenza – la Louisiana – a causa di leggi locali non specificate.

L’adattamento alla legislazione locale è uno dei motivi per cui Duplex ha impiegato così tanto tempo per essere implementato negli Stati Uniti. Google dice The Verge è stato necessario aggiungere alcune funzionalità al servizio (come offrire un numero di richiamata per le aziende contattate da Duplex) per renderlo legale in alcuni stati. In altri, si è semplicemente aspettato che la legislazione cambiasse.

La nuova pietra miliare di 49 stati è stata individuato da AndroidPolice, basato su un Google pagina di supporto che elenca la disponibilità di Duplex.

Google ha entusiasmato il pubblico quando ha presentato per la prima volta Duplex alla conferenza I / O del 2018. Come funzionalità dell’Assistente Google, Duplex utilizza l’intelligenza artificiale per chiamare le attività commerciali locali, effettuando prenotazioni presso ristoranti e parrucchieri per tuo conto utilizzando una voce artificiale dal suono realistico.

Ma come spesso accade con le demo tecnologiche, Google ha promesso più di quanto avrebbe potuto offrire. Nel 2019 è stato rivelato che il 25 percento di Duplex le chiamate vengono effettuate da persone e il 19% delle chiamate avviate dal sistema automatizzato deve essere completato da persone. Nella nostra segnalazione, abbiamo scoperto che i ristoranti spesso confondevano Duplex con chiamate automatiche di spam.

Non è chiaro quale percentuale di chiamate Duplex venga effettuata da AI ora, ma il servizio non può essere stato tassato da troppe prenotazioni di ristoranti durante i blocchi di pandemia. Man mano che le attività ricominceranno ad aprirsi quest’anno, sarà interessante vedere se Duplex riuscirà a tenere il passo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *