Due agenti della polizia del Campidoglio degli Stati Uniti fanno causa a Trump e affermano che dovrebbe essere ritenuto responsabile dell’attacco del 6 gennaio



Gli agenti – i primi poliziotti a citare in giudizio in tribunale dopo la rivolta – affermano di aver subito danni fisici ed emotivi perché Trump avrebbe “infiammato, incoraggiato, incitato (e) diretto” la folla violenta che ha preso d’assalto il Campidoglio.

Gli agenti di polizia del Campidoglio James Blassingame e Sidney Hemby, che sono stati con le forze per un totale di 28 anni, hanno detto di essere rimasti feriti durante l’attacco. Hemby “è stato schiacciato contro le porte” del Campidoglio, è stato “spruzzato di sostanze chimiche” e sanguinato dal viso, dice la causa. Blassingame afferma di essere stato sbattuto contro una colonna di pietra, ferendosi alla testa e alla schiena.

Ciascuno degli ufficiali chiede un risarcimento di almeno $ 75.000. Accusano Trump di aver aiutato e incoraggiato i loro assalti e di aver ordinato ai suoi sostenitori di aggredirli, secondo la loro nuova denuncia.

Trump non ha ancora risposto alla causa, che è stata presentata alla corte federale di Washington, DC. In precedenza ha negato ogni responsabilità per l’attacco violento e falsamente affermato la scorsa settimana che i rivoltosi rappresentavano una “minaccia zero” e stavano “abbracciando e baciando la polizia” al Campidoglio.

I rappresentanti di Trump non hanno risposto immediatamente martedì sera alla richiesta di commento della CNN. La polizia del Campidoglio degli Stati Uniti non ha risposto immediatamente alla richiesta di commento della CNN.

La causa di Blassingame e Hemby descrive anche il puro terrore che gli ufficiali hanno provato all’interno del Campidoglio, mentre erano ampiamente in inferiorità numerica dalla folla armata pro-Trump. La causa dice che Blassingame ora soffre di depressione e che il “grave bilancio emotivo … continua a rivelarsi”.

Blassingame “è ossessionato dal ricordo di essere stati attaccati e dagli impatti sensoriali: le immagini, i suoni, gli odori e persino i sapori dell’attacco rimangono vicini alla superficie”, dice la causa. “Sperimenta il senso di colpa di non essere in grado di aiutare i suoi colleghi che sono stati contemporaneamente attaccati e di sopravvivere dove altri colleghi non lo hanno fatto”.

La causa ha anche affermato che Blassingame è stato definito un insulto razziale durante l’assalto, dicendo: “Ha perso il conto delle molte volte in cui l’insulto razziale è stato scagliato contro di lui”.

Questa è la terza principale causa civile che sta cercando di ritenere Trump responsabile per l’insurrezione, dopo che due legislatori democratici hanno intentato cause contro Trump e altri, tentando di ritenere il presidente e altri oratori responsabili delle sue parole e delle azioni dei suoi sostenitori. Le cause sono tutte nella loro fase iniziale e gli avvocati di Trump non hanno ancora risposto in tribunale.

I due ufficiali hanno rifiutato di commentare ulteriormente le loro accuse.

“L’insurrezione è stata un evento traumatico e difficile da rivivere, soprattutto per le persone non abituate a essere sotto gli occhi dell’opinione pubblica”, ha detto in una e-mail il loro avvocato, Patrick Malone.

Malone in seguito ha detto a Jim Sciutto della CNN “AC360“Mercoledì sera”, i nostri ragazzi sono solo agenti di polizia regolari che non sono stati solo feriti fisicamente, ma sono rimasti sbalorditi da tutta questa faccenda quando sono stati attaccati più e più volte da persone che hanno detto loro: ‘Ehi, veniamo dal presidente e dovresti unirti a noi. ‘”

“Pensano che dovrebbe esserci una responsabilità legale per ciò che Trump ha fatto di sbagliato qui”, ha detto dei suoi clienti.

Malone ha aggiunto che “il nostro sistema di giustizia civile è un’arma potente per la verità e per la responsabilità”.

“È possibile ottenere molte scoperte in una causa civile che non avviene nemmeno in un tribunale penale”, ha detto. “I fatti vengono esposti, prendiamo deposizioni, scopriamo esattamente cosa stava succedendo alla Casa Bianca quando tutti questi eventi stavano accadendo al Campidoglio e perché i rivoltosi non sono stati richiamati fino a quando non hanno ferito così tante persone. . “

Il Dipartimento di Giustizia ha detto che decine di agenti di polizia sono rimasti feriti durante le ore di violenza e stanno perseguendo procedimenti penali contro molti dei rivoltosi.

Questa storia è stata aggiornata con ulteriori commenti dell’avvocato degli ufficiali mercoledì.

Brian Todd e Paul LeBlanc della CNN hanno contribuito a questo rapporto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *