Apple utilizzerà le batterie “megapack” di Tesla nella sua fattoria solare in California

Apple ha annunciato mercoledì che sta costruendo un grande progetto di stoccaggio della batteria in un parco solare della California settentrionale che ha guidato nel 2015. Ma ciò che la società non ha condiviso è che i pacchi batteria verranno da Tesla, The Verge Ha imparato.

La configurazione appena annunciata, che immagazzinerà fino a 240 megawattora di energia, è stata approvata dal consiglio dei supervisori della contea di Monterey nel 2020, secondo documenti inviato scorso anno. Consisterà in 85 “megapack” agli ioni di litio Tesla e sarà utilizzato per alimentare la sede centrale dell’azienda a Cupertino. Il capo della pianificazione della contea di Monterey ha confermato che Apple utilizzerà le batterie Tesla in un’e-mail a The Verge. Apple ha rifiutato di commentare. Tesla non ha risposto a una richiesta di commento.

Tesla ha annunciato per la prima volta il sistema di batterie megapack nel 2019. La configurazione di archiviazione da 60 MW che Apple utilizzerà non è la più grande di Tesla, però. L’azienda ha costruito soluzioni complessive di stoccaggio della batteria più grandi in Australia e a sud di Houston, in Texas di circa 100 MW di dimensione. Tuttavia, Apple lo ha pubblicizzato come “uno dei più grandi progetti di batterie nel paese” in un comunicato stampa, dicendo che il sistema di batterie potrebbe alimentare più di 7.000 case per un giorno intero. Le batterie Tesla consentiranno ad Apple di immagazzinare l’energia generata dal suo impianto solare da 130 megawatt nella fattoria, che si chiama California Flats.

“La sfida con l’energia pulita – solare ed eolica – è che per definizione è intermittente”, ha affermato Lisa Jackson, vicepresidente di Apple detto Reuters il mercoledì. “Se riusciamo a farlo, e possiamo dimostrare che funziona per noi, elimina le preoccupazioni sull’intermittenza e aiuta la rete in termini di stabilizzazione. È qualcosa che può essere imitato o sviluppato da altre società “.

Sebbene Apple utilizzi batterie agli ioni di litio in molti dei suoi prodotti, non è noto che stia lavorando a progetti su scala di rete. L’azienda è secondo quanto riferito, sta sviluppando una batteria al litio ferro fosfato per il suo progetto di auto elettrica, anche se.

Apple e Tesla non hanno molte storie sovrapposte, anche se ogni azienda è nota per il bracconaggio dei talenti dall’altra. Il CEO di Tesla Elon Musk ha anche dichiarato a dicembre di aver cercato di lanciare l’idea che Apple acquistasse la sua azienda nel 2018, ma che il CEO di Apple Tim Cook “si è rifiutato” di prendere la riunione.

Tesla è meglio conosciuta per le sue auto elettriche, ma ha passato anni a cercare di creare un’attività di accumulo di energia per completare i prodotti solari che ha acquisito quando ha acquistato Solar City. Negli anni è stata sempre più coinvolta in progetti di accumulo di energia su larga scala come quello di Apple, oltre al business delle batterie domestiche.

Sebbene sia ancora modesto rispetto ai miliardi di dollari generati dal business automobilistico di Tesla, i prodotti della divisione di accumulo di energia hanno già compensato almeno un altro strano cliente compagno di letto: nel 2019, Volkswagen ha annunciato che stava utilizzando batterie Tesla in alcune delle sue stazioni di ricarica Electrify America .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *