Persino LinkedIn sta creando un clone della Clubhouse

Sembra che quasi tutte le grandi aziende tecnologiche stiano lavorando a una funzione audio sociale simile a una Clubhouse: la funzione Spazi di Twitter è in fase di lancio, Facebook ne sta costruendo una, Spotify ne sta facendo una, Mark Cuban ne ha una, persino Slack sta entrando in gioco. Ma ora, l’idea dello spazio audio condiviso, che è iniziato in Clubhouse in gran parte come un club esclusivo per venture capitalist ed élite tecnologiche, ha chiuso il cerchio. Il social network professionale LinkedIn sta lavorando a una propria funzionalità di networking audio, l’azienda ha confermato a TechCrunch.

“Stiamo effettuando alcuni primi test per creare un’esperienza audio unica collegata alla tua identità professionale”, ha detto LinkedIn in una dichiarazione a TechCrunch. “E stiamo cercando di capire come portare l’audio ad altre parti di LinkedIn come eventi e gruppi, per offrire ai nostri membri ancora più modi per connettersi alla loro comunità”.

LinkedIn ha detto che la funzione inizierà presto il beta test. Di seguito è riportato un modello di come potrebbe apparire la funzione, con cui LinkedIn ha condiviso TechCrunch. Come Clubhouse e Twitter Spaces, presenta un palco di altoparlanti frontali e centrali e un elenco di persone tra il pubblico nella parte inferiore dello schermo.

Immagine: LinkedIn attraverso TechCrunch

LinkedIn ha già lavorato per diventare una destinazione per i creatori con strumenti come un file nuova modalità Creatore che ti denotano come creatore di contenuti LinkedIn sul tuo profilo. Una caratteristica simile alla Clubhouse sembra in realtà una scelta naturale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *