Apple ha bloccato alcune ricerche con la parola “Asiatico” e ora viene risolto

Il filtro dei contenuti web integrato di Apple per iOS e macOS ha apparentemente bloccato tutte le ricerche contenenti la parola “asiatico” per quasi un anno e l’errore è finalmente stato risolto, secondo un nuovo rapporto da Mashable. Il problema si verifica quando si utilizza un dispositivo su cui è attivata la restrizione dei contenuti “Limita siti Web per adulti”. Ma non si tratta solo di bloccare i siti Web per adulti; blocca quasi tutte le ricerche relative alla cultura asiatica, tra cui “mercato asiatico”, “cultura asiatica” e persino “ferma l’odio asiatico”.

The Verge è stato in grado di confermare che le ricerche di cui sopra sono state bloccate sui dispositivi che eseguono le versioni correnti del software Apple (iPadOS 14.4.1 e macOS 11.2.3) con le restrizioni sui contenuti attivate. Le ricerche sono bloccate sia su Safari che su Chrome su dispositivi iOS, ma Chrome è stato in grado di eseguirle su macOS. I dispositivi senza le limitazioni del contenuto attivate possono eseguire le ricerche e ricevere risultati.

Il messaggio di errore mostrato quando una ricerca è bloccata dalle limitazioni del contenuto su un iPad.

La buona notizia è che il problema dovrebbe essere risolto presto. Le ricerche funzionano su dispositivi che eseguono iOS 14.5 beta, Mashable rapporti. Tuttavia, è ridicolo che ci sia voluto così tanto tempo per risolverlo: ci sono segnalazioni del problema da febbraio 2020, e in primo luogo non avrebbe dovuto essere un problema. Ovviamente, creare un filtro per i contenuti per adulti è estremamente difficile, ma bloccare quasi completamente una parola usata per descrivere 60 per cento della popolazione mondiale è ovviamente sbagliato.

Nel software attuale, non beta, il filtro si comporta in modo molto strano. “Ristoranti asiatici” è bloccato su macOS ma non su iOS, mentre “Cibo asiatico” è bloccato su entrambi. E mentre il problema è in circolazione da un po ‘di tempo, è particolarmente imbarazzante per Apple nel momento attuale, quando il sentimento e la violenza anti-asiatici sono in aumento. È bello vedere che dovrebbe essere risolto nelle prossime versioni di iOS, ma non avrebbe dovuto impiegare così tanto tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *