Baylor supera la più grande prova del torneo e Roberts orale vacilla


I Castori, però, non erano turbati dall’estetica.

Ethan Thompson ha segnato 22 punti per guidare l’Oregon State, che ha continuato la sua improbabile corsa in una finale regionale per la prima volta dal 1982. Scelti per finire ultimi nel Pac-12 all’inizio della stagione, i Beavers giocheranno il vincitore tra Syracuse e Houston, che stavano suonando nella tarda serata di sabato.

Tuttavia, il girone sembra aperto per i Bears (25-2), che sono stati a tre finali regionali negli ultimi 12 anni ma mai a una Final Four. Tuttavia, per gran parte del sabato pomeriggio, le speranze di Baylor di arrivarci erano molto a rischio.

Villanova, che aveva vinto due degli ultimi quattro titoli nazionali, ne aveva progettato un altro fino a quando Gillespie non si è strappato un legamento del ginocchio tre settimane fa. I Wildcats hanno perso tre delle ultime quattro partite prima del torneo e sono stati visti da molti come uno dei primi candidati arrabbiati. Ma i Wildcats si sono riorganizzati e dietro il secondo attaccante Jeremiah Robinson-Earl è entrato nel secondo fine settimana con vittorie convincenti su Winthrop e il Texas settentrionale.

Tuttavia, sulla carta sembrava essere un terribile incontro per Villanova. Aveva la peggiore difesa da 3 punti di tiro delle restanti 16 squadre del torneo, e Baylor – guidata dal suo trio di tre guardie composto da Jared Butler, Davion Mitchell e MaCio Teague – era la migliore squadra di tiro da 3 punti della nazione, realizzando 41,5 per cento dei loro colpi dietro l’arco.

Ma a volte Villanova ha lanciato una soft zone press contro Baylor e quando i Bears sono entrati in attacco, i Wildcats hanno alternato tra zone e difese da uomo a metà campo. Ha lasciato gli Orsi confusi. Hanno fatto solo 3 su 19 3 punti.

All’altra estremità del campo, anche se Robinson-Earl è stato tenuto a un modesto 8 punti e 12 rimbalzi, i Wildcats hanno minacciato Baylor con passaggi interni lisci e l’abilità intorno al bordo di Jermaine Samuels, che aveva 16 punti, e Justin Moore, chi ha aggiunto 15.

E quando Brandon Slater di Villanova ha superato Jonathan Tchamwa Tchatchoua sulla fascia e ha schiacciato Matthew Mayer di 6 piedi 9, ha portato Villanova in vantaggio di 39-33.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *