5 utili trucchi per il terminale per utenti Mac

i valori predefiniti scrivono com.apple.finder AppleShowAllFiles -bool TRUE

Quindi, per rendere effettive queste modifiche, riavvia il Finder eseguendo:

killall Finder

Puoi anche combinare questi due comandi con alcune e commerciali:

i valori predefiniti scrivono com.apple.finder AppleShowAllFiles -bool TRUE && killall Finder

(Per semplicità, lo farò per il resto dei comandi in questo elenco che richiedono il riavvio di un servizio.)

Per nascondere la tua cartella o il tuo file, puoi eseguire:

chflags nascosti ~ / Dekstop / MySecrets && killall Finder

… sostituendo ~ / Dekstop / MySecrets con il percorso della tua cartella o file segreto. (Il ~ indica la tua cartella home, che si trova anche in / home /[yourusername].) Per rendere nuovamente invisibili i file e le cartelle nascosti, esegui semplicemente il comando originale con FALSE al posto di TRUE.

Personalizza il Dock

Il Dock è una parte importante dell’interfaccia macOS: memorizzi lì le scorciatoie più utilizzate, lo usi per saltare tra le finestre e nascondi le app ridotte a icona che non ti servono in questo momento. E mentre troverai alcune utili modifiche nel menu Impostazioni> Dock di macOS, puoi personalizzarlo ulteriormente con alcuni comandi da terminale.

Ad esempio, vuoi aggiungere uno spaziatore vuoto per organizzare le tue app in gruppi? Correre:

i valori predefiniti scrivono com.apple.Dock persistent-apps -array-add ‘{“tile-type” = “spacer-tile”;}’ && killall Dock

Oppure, se preferisci mantenere il dock il più minimalista possibile, puoi nascondere tutte le app che non sono attualmente in esecuzione con:

i valori predefiniti scrivono com.apple.Dock solo statico -bool TRUE && killall Dock

Se usi Comando + H per “nascondere” le app regolarmente, puoi persino oscurare le loro icone nel dock, così sai che sono nascoste:

i valori predefiniti scrivono com.apple.Dock showhidden -bool TRUE && killall Dock

Infine, se desideri mostrare e nascondere automaticamente il Dock, probabilmente avrai notato che c’è un secondo di ritardo nell’animazione, ovvero, quando passi il mouse sopra la parte inferiore dello schermo, ci vorrà circa un secondo prima che il Dock scorre. Per rimuovere questo ritardo, esegui:

i valori predefiniti scrivono com.apple.Dock autohide-delay -float 0 && killall Dock

In alternativa, puoi cambiare lo 0 con un numero più alto per aumentare il ritardo. Per tornare alle impostazioni predefinite per nascondere automaticamente, eseguire:

le impostazioni predefinite eliminano com.apple.Dock autohide-delay && killall Dock

Modifica il modo in cui il tuo Mac acquisisce gli screenshot

Fare uno screenshot su un Mac è semplicissimo: basta premere Comando + Maiusc + 4 per afferrare una finestra o una parte dello schermo. Sfortunatamente, non hai molto controllo su come vengono memorizzati questi screenshot, almeno dai menu su schermo. Puoi, tuttavia, personalizzare le cose dal Terminale.

Ad esempio, se desideri modificare la posizione in cui vengono archiviati gli screenshot, puoi eseguire:

i valori predefiniti scrivono la posizione com.apple.screencapture ~ / Pictures && killall SystemUIServer

Sostituisci ~ / Pictures con qualsiasi cartella desideri utilizzare. Se vuoi ripristinare il comportamento predefinito, sostituisci semplicemente quel percorso con ~ / Desktop.

Successivamente, puoi rimuovere le ombre attorno agli screenshot con:

i valori predefiniti scrivono com.apple.screencapture disable-shadow -bool TRUE && killall SystemUIServer

Puoi ripristinarli eseguendo nuovamente il comando con FALSE anziché TRUE.

Inoltre, puoi cambiare il tipo di file di quegli screenshot, che è PNG per impostazione predefinita, in qualcos’altro con:

i valori predefiniti scrivono com.apple.screencapture tipo JPG && killall SystemUIServer

Puoi sostituire JPG con alcuni tipi di file, come PDF, se lo desideri.

Infine, puoi modificare il nome predefinito dei file di screenshot con:

i valori predefiniti scrivono com.apple.screencapture nome “mycapture” && killall SystemUIServer

Puoi sostituire mia cattura con qualunque cosa tu voglia che sia il nome del file. Con questi pochi comandi, dovresti essere in grado di fare in modo che il tuo Mac acquisisca screenshot esattamente come desideri senza un programma aggiuntivo.

Orologio Guerre stellari (Sì davvero)

Molto tempo fa, in un terminale molto, molto lontano, alcune persone intraprendenti hanno ricreato la totalità Una nuova speranza in ASCII. È ancora disponibile nei terminali oggi e nelle versioni correnti di macOS puoi eseguire:

asciugamano nc.blinkenlights.nl 23

Per guardare la storia svolgersi in forma di testo. Godere.


Altre fantastiche storie WIRED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *