Taiwan riporta la più grande incursione mai avuta dall’aviazione cinese | China News


Il ministero della Difesa di Taiwan afferma che l’aviazione ha dispiegato missili per “monitorare” l’incursione nella parte sud-occidentale della sua zona di identificazione della difesa aerea.

Venti aerei militari cinesi sono entrati venerdì nella zona di identificazione della difesa aerea di Taiwan, nella più grande incursione segnalata dal ministero della Difesa dell’isola e segnando una drammatica escalation di tensione attraverso lo Stretto di Taiwan.

Il ministero della Difesa di Taiwan ha detto che l’aviazione ha dispiegato missili per “monitorare” l’incursione nella parte sud-occidentale della sua zona di identificazione della difesa aerea.

Ha anche detto che i suoi aerei hanno avvertito gli aerei cinesi, anche via radio.

Ha segnato la più grande incursione fino ad oggi da parte dell’aeronautica cinese da quando il ministero della Difesa di Taiwan ha iniziato a rivelare voli militari cinesi quasi giornalieri sulle acque tra la parte meridionale di Taiwan e le isole Pratas controllate da Taiwan nel Mar Cinese Meridionale lo scorso anno.

Alcuni degli aerei cinesi hanno volato nello spazio aereo a sud di Taiwan e sono passati attraverso il canale Bashi che separa l’isola dalle Filippine, ha detto in una nota il ministero della Difesa di Taiwan.

Una persona che ha familiarità con la pianificazione della sicurezza di Taiwan ha detto all’agenzia di stampa Reuters che l’esercito cinese stava conducendo esercitazioni che simulerebbero un’operazione contro navi da guerra statunitensi che navigano attraverso il Canale Bashi.

La Cina, che rivendica Taiwan come proprio territorio, ha intensificato le attività militari vicino all’isola democratica negli ultimi mesi, una mossa secondo Taiwan che mette a repentaglio la stabilità regionale.

La presenza di così tanti aerei da combattimento cinesi nella missione di venerdì – Taiwan ha detto che era composta da quattro bombardieri H-6K con capacità nucleare e 10 jet da combattimento J-16, tra gli altri – è stata insolita ed è arrivata quando l’aeronautica militare dell’isola ha sospeso tutto l’addestramento missioni dopo due incidenti aerei da combattimento questa settimana.

Non ci sono stati commenti immediati da parte del ministero della Difesa cinese.

Pechino afferma regolarmente che tali esercizi non sono insoliti e sono progettati per mostrare la determinazione del paese a difendere la propria sovranità.

All’inizio di venerdì, Taiwan e gli Stati Uniti hanno firmato il loro primo accordo sotto l’amministrazione del nuovo presidente Joe Biden, istituendo un gruppo di lavoro della guardia costiera per coordinare la politica, dopo l’approvazione da parte della Cina di una legge che consente alla sua guardia costiera di sparare su navi straniere.

Sebbene gli Stati Uniti, come la maggior parte dei paesi, non abbiano legami diplomatici formali con Taiwan, sono vincolati per legge ad aiutare Taiwan a difendersi ed è il principale fornitore di armi dell’isola.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *