Prima dell’IPO, gli utenti di Coinbase parlano di account bloccati e perdite di denaro

Mentre si prepara a diventare pubblico, Coinbase sta ancora lottando per fornire supporto ai clienti che hanno problemi con fondi disponibili, o i loro account vengono violati o bloccati, secondo un rapporto del New York Times. Lo scambio è spesso considerato una delle scommesse più sicure per coloro che cercano di investire in criptovalute, ma la storia mostra che gli utenti che incontrano problemi potrebbero essere lasciati al freddo.

Il Volte racconta la storia di dozzine di clienti a cui è stato sottratto denaro dai propri conti o che hanno bloccato i propri conti sembra essere un frequente denuncia) e le loro difficoltà a entrare in contatto con una persona reale in Coinbase. Il vicepresidente dell’esperienza del cliente dell’azienda afferma di dover affrontare “una serie unica di sfide per l’esperienza del cliente” a causa del fatto che il trading di criptovalute è sempre attivo e ha recentemente visto un aumento della domanda. Ma i problemi di fiducia di Coinbase risalgono a molto tempo fa: nel 2014 abbiamo scritto di come alcuni clienti hanno perso la fiducia nella società dopo che i loro account sono stati violati.

Coinbase ha anche detto a Volte che i veri umani rispondono alle richieste di aiuto e che negli ultimi mesi ha aggiunto 2.000 persone al suo team di supporto. L’azienda si è anche impegnata pubblicamente a assistenza clienti migliore e più rapida a gennaio. Nonostante questo, il subreddit Coinbase è ancora principalmente dedicato alle persone che parlano di come il supporto dell’azienda non li abbia aiutati (anche se vale la pena notare che il campione è in qualche modo auto-selezionato e i post di Reddit non sono la prova verificata di un problema).

Coinbase potrebbe non essere il solo ad avere uno scarso supporto clienti, ma avere la reputazione di non aiutare i propri utenti potrebbe essere problematico per un’azienda che vuole essere quotata in borsa – se i clienti sentono di non potersi fidare di una piattaforma, cercheranno alternative. E, come sottolinea un esperto di crimini finanziari nel Volte articolo, la società sarà inoltre soggetta a un maggiore controllo normativo e visibilità se è pubblica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *