Recensione Acer Predator Triton 300 SE: più prede del Predator

L’Acer Predator Triton 300 SE sta inseguendo l’hype che Asus ha costruito con l’eccellente Zephyrus G14 dell’anno scorso. È simile in alcuni modi chiave: è un laptop da gioco dall’aspetto sofisticato che confina con il territorio degli ultrabook in termini di design elegante e relativamente sottile. Ha un display 1080p da 14 pollici con una frequenza di aggiornamento veloce e capacità grafiche rispettabili per completare il tutto. Anche il suo prezzo raggiunge un punto simile a $ 1.399.

L’ultimo G14 di Asus non è ancora arrivato da noi per la revisione, quindi non sappiamo esattamente come si confronterà con questo in tutti i modi che contano. Ma nel frattempo, il nuovo modello Acer ha già alcuni chiari vantaggi, come una webcam integrata e la porta Thunderbolt 4. Ottiene anche prestazioni di gioco lodevoli con la scheda grafica Nvidia GeForce RTX 3060, ma non lasciarti ingannare dalle somiglianze (o anche dai pochi vantaggi). Chiamare il nuovo Triton 300 SE Predator è un termine improprio.

Il G14 dell’anno scorso ha sfidato le aspettative della mia collega Monica Chin su ciò che un laptop da gioco potrebbe ottenere in termini di durata della batteria. Comparativamente, il nuovo laptop Acer non è così duraturo, ma non è terribile. Il Triton 300 SE ha una batteria a quattro celle da 60 Wh che dura in media circa sei ore con un utilizzo relativamente leggero. Ne parleremo più avanti, ma possiamo dire con certezza che è notevolmente inferiore alla durata della batteria di 10 ore che Acer afferma. Puoi stare tranquillo portando il Triton 300 SE in un bar per fare un po ‘di lavoro per alcune ore. Ma se hai intenzione di stare fuori tutto il giorno o di usarlo per giocare, dovrai portare il caricabatterie.

Acer Predator Triton 300 SE

Un telaio interamente in metallo incontra un coperchio in plastica piuttosto fragile.

Acer Predator Triton 300 SE

Il Triton 300 SE sembra molto nitido per un laptop da gioco.

Che la durata della batteria limitata ti infastidisca o meno, ci sono altri problemi che non ho potuto fare a meno di notare. L’interazione di tutta la plastica sul coperchio e di un telaio interamente in metallo sembra a posto, ma il coperchio sembra fragile in un modo che mi preoccupa per la sua longevità. Applicare solo qualche chilo di pressione al logo Predator sotto il display lo fa piegare più del dovuto. Sull’unità che Acer ci ha inviato, la plastica più morbida incorporata nella cornice dello schermo che attutisce il coperchio quando si chiude ha piccoli spazi in cui non aderisce perfettamente. E vicino alla tastiera, il tasto “Turbo” che amplifica le ventole ha una leggera imperfezione. Infine, Acer ha ripieno lontano troppi fastidiosi bloatware nel Triton. Circa ogni ora, c’è un pop-up che mi chiede di installare o iscrivermi a qualcosa.

Tutto ciò rende un laptop che non si sente di fascia alta come il suo costo indica che dovrebbe.

Al momento c’è solo una configurazione di questo modello, contenente un processore Intel Core i7-11375H a quattro core, 16 GB di RAM DDR4, 512 GB di memoria SSD NVMe e la suddetta scheda grafica RTX 3060. Le prestazioni di quella GPU dipendono molto dalla potenza che ogni produttore vuole consentirgli di assorbire. E in questo caso, ha un assorbimento di potenza massimo di 75 W e può essere potenziato fino a 1.382 MHz. Dopo aver trascorso del tempo con diversi laptop da gioco dotati di RTX 3070 con più spazio per la testa, non mi aspettavo molto qui. Tuttavia, sono stato contento di vedere le prestazioni di gioco in più titoli ottenere circa 60 fotogrammi al secondo senza richiedere compromessi nelle impostazioni.

Acer Predator Triton 300 SE

Questa foto mette in evidenza la cerniera che cambia colore e gli angoli di visualizzazione scarsi del display.

Acer Predator Triton 300 SE

Visto direttamente, il display da 14 pollici 1080p 144Hz sembra fantastico.

Horizon Zero Dawn, un gioco open world ad alta intensità di sistema, girava a una media di 60 fps con le impostazioni ultra attivate. Testare le chops di ray-tracing abilitate per RTX di Triton 300 SE, Shadow of the Tomb Raider con impostazioni ultra con le ombre di ray-tracing impostate su medio ottenevano 61 frame al secondo. L’impostazione del ray-tracing su ultra l’ha ridotta a 48 fps. Eseguendo quel gioco con il ray tracing impostato su ultra e la tecnica di super campionamento di deep learning (DLSS) di Nvidia attivata che abbassa la risoluzione di rendering, quindi utilizza l’intelligenza artificiale per migliorare le trame, il laptop Acer ha raggiunto 55 fotogrammi al secondo, dividendo la differenza. Red Dead Redemption 2, un altro gioco open world impegnativo, girava a 53 fotogrammi al secondo con impostazioni ultra.

Non sorprende che, con i suoi componenti più recenti, il laptop Acer abbia numeri più favorevoli rispetto al G14 2020 che aveva un RTX 2060. Prestazioni in alcuni modelli 2021 di Asus potrebbe cavarsela leggermente migliore in termini di prestazioni a 1080p, anche se utilizza in modo simile l’RTX 3060. Questo perché il suo chip grafico ha un limite di potenza leggermente superiore di 80 W rispetto ai 75 W del Triton 300 SE, per non parlare del fatto che il suo processore AMD Ryzen 9 5900HS ha otto core rispetto ai quattro core con questo processore Intel di 11a generazione.

Lo chassis in metallo del Triton 300 SE si trasforma efficacemente in un dissipatore di calore per dissipare il calore in caso di uso intenso, e ho notato che si scalda durante il gioco. A differenza della maggior parte dei laptop, il calore si estendeva fino al poggiapolsi, ma non era fastidioso. Apprezzo il pensiero che è andato al sistema di raffreddamento, che aspira l’aria dalla parte posteriore, quindi la spinge fuori dai lati del laptop. Alcuni laptop fanno il contrario di questo e possono rendere l’utilizzo dei laptop sul tuo giro un po ‘troppo caldo, anche per attività non legate al gioco.

C’è un pulsante “Turbo” situato sopra il lotto principale di tasti che overclocca la CPU e la GPU, mandando rumorosamente le ventole in overdrive. Non avevo bisogno di utilizzare questa modalità per ottenere i frame rate che ho citato in precedenza e attivarla non sembrava fare una grande differenza durante i miei test. Inoltre, non ho notato una differenza apprezzabile nell’usarlo con Adobe Premiere Pro per esportare un video 4K di 5 minuti e 33 secondi. Ci sono voluti 5 minuti e 40 secondi per completare il test. Considerando il prezzo e le dimensioni di questa macchina, questi risultati si collocano molto in alto tra gli altri laptop che abbiamo testato di recente.

Acer utilizza un pannello con rapporto di aspetto 16: 9 IPS 1080p da 14 pollici con una frequenza di aggiornamento di 144 Hz con un massimo di 300 nit di luminosità. Durante l’uso generale e il gameplay, non ho lamentele riguardo alla precisione del colore o alla luminosità, anche se c’è un effetto ghosting evidente, probabilmente attribuito a un tempo di risposta più elevato che aggiunge latenza. Di conseguenza, il puntatore del mouse non scorre sullo schermo in modo fluido come ho visto su altri schermi ad alta frequenza di aggiornamento e si estende al gameplay che a volte appare un po ‘sfocato, banalizzando il risultato tecnico di raggiungere 60 fotogrammi al secondo nei giochi, oltre ad avere una frequenza di aggiornamento di 144 Hz in primo luogo. Nonostante le molteplici richieste di commento sui tempi di risposta, Acer non ha fornito le specifiche.

Acer Predator Triton 300 SE

Mi sono sentito come a casa con il layout di tastiera di Acer.

Acer Predator Triton 300 SE

Questo sensore di impronte digitali ha funzionato circa la metà del tempo per me.

Inoltre, gli angoli di visualizzazione di questo schermo sono molto più limitati di quanto mi aspetto da un pannello IPS. È facilmente visualizzabile direttamente, ma meno da altre angolazioni a meno che la luminosità non venga amplificata. Oltre alla durata della batteria meno che stellare, questa è una grande mancanza per Acer che potrebbe essere meno perdonabile per i giocatori.

Tuttavia, ero a mio agio con la tastiera Acer, sia in termini di layout che di sensazione dei tasti qui. Questa tastiera ha tasti retroilluminati a tre zone (puoi personalizzare ogni zona in modo che abbia un colore diverso nel suo software Predator) e sebbene molte funzioni richiedano di tenere premuto il tasto “Fn” per essere utilizzate, il layout è intuitivo e non sembra eccessivamente angusto .

Il trackpad in vetro supporta tutti i gesti che mi aspetto con i driver Windows Precision, ma non risponde al mio tocco come dovrebbe essere. Penso che sia più un problema con il tempo di risposta dello schermo che con il trackpad. Uno scanner di impronte digitali che puoi utilizzare in alternativa a un PIN è incorporato nell’angolo in alto a sinistra del trackpad, ma ho scoperto che funziona solo la metà del tempo. Con quel tasso di fallimento, preferirei avere più spazio sul trackpad.

Acer ha incluso gli elementi essenziali in termini di porte. Ci sono due porte USB Type-A 3.2 Gen 2, una su ciascun lato, con la porta rivolta a destra in grado di caricare alcuni dispositivi. La star dello spettacolo è la porta USB-C Thunderbolt 4, che può essere utilizzata per trasferire dati o collegare un display. Inoltre, sono felice di vedere una porta HDMI 2.1, che offre una risoluzione fino a 4K a 120 fotogrammi al secondo. C’è anche un jack combinato per cuffie e una porta DC-in per il suo power brick da 180W relativamente compatto. Vorrei che Acer permettesse di ricaricare questo laptop tramite USB-C, ma è tutto gestito tramite la porta di ricarica CC proprietaria.

Acer Predator Triton 300 SE

Il lato sinistro presenta uno scarico della ventola, una porta di ricarica, una porta USB di tipo A e una porta Thunderbolt 4.

Acer Predator Triton 300 SE

Sulla destra, c’è un altro scarico della ventola, una porta HDMI 2.1, USB Type-A e un jack per cuffie.

Tornando alla durata della batteria, non è il più grande difetto che questo laptop può ottenere solo da cinque a sei ore di durata della batteria per carica durante l’utilizzo di app come Microsoft Edge, Spotify e Slack. Il problema qui è che Acer afferma che durerà fino a 10 ore, ma non menziona esteriormente che otterrai quel tipo di longevità solo se stai facendo qualcosa di molto semplice, come guardare video HD senza altre app in esecuzione . Va bene se sei su un aereo per ore e ore, ma la maggior parte delle persone fa affidamento su un laptop per molto di più, quindi è lontano dal metodo migliore per giudicare le prestazioni della batteria. Sulla base dei miei test, i migliori risultati che dovresti aspettarti con un utilizzo leggero sono al massimo di circa sei ore. Non è male per un laptop da gioco, ma mantiene il Triton 300 SE sospeso con le prestazioni della batteria che puoi ottenere da altri ultrabook o persino dallo Zephyrus G14.

È stato audace da parte di Acer saltare sul ring contro lo Zephyrus G14 di Asus, un laptop da gioco che spunta molte scatole (a parte la webcam mancante) per il prezzo. Questa è una macchina dall’aspetto più elegante rispetto al G14 e, confrontata direttamente, è difficile non apprezzare la sua porta Thunderbolt 4 e una webcam. È anche un bravo interprete con i giochi. Ma Asus ha dimostrato che un laptop da gioco può essere più di una semplice macchina potente. Può anche avere una buona durata della batteria per l’uso portatile e una qualità costruttiva competente senza un mucchio di bloatware. La concorrenza è feroce, ma il Triton 300 SE è più simile a una preda che a un vero Predator.

Fotografia di Cameron Faulkner / The Verge

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *