‘Grottesco’: i produttori hanno esortato a superare l’ineguaglianza dei vaccini | Notizie sulla pandemia di coronavirus


L’OMS afferma che i produttori di vaccini dovrebbero seguire l’esempio di AstraZeneca e concedere in licenza la tecnologia ad altri produttori per porre fine alla pandemia COVID-19.

Più produttori di vaccini COVID-19 dovrebbero seguire la guida di AstraZeneca e concedere in licenza la tecnologia ad altri produttori, ha detto lunedì il capo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, definendo “grottesca” la continua disuguaglianza dei vaccini.

L’iniezione di AstraZeneca, che i nuovi dati statunitensi hanno dimostrato essere sicura ed efficace nonostante alcuni paesi sospendano le vaccinazioni per problemi di salute, viene prodotta in varie località tra cui SKBioScience della Corea del Sud e il Serum Institute in India.

Il direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha fatto saltare il crescente divario tra il numero di vaccini contro il coronavirus somministrati nei paesi ricchi e poveri, definendo l’ineguaglianza un “oltraggio morale” globale.

Ha detto che era “scioccante” quanto poco fosse stato fatto per evitare un “fallimento morale catastrofico” del tutto prevedibile per garantire l’equa distribuzione dei vaccini in tutto il mondo. Il divario “cresceva ogni singolo giorno e diventava ogni giorno più grottesco”, ha detto in una conferenza stampa.

“I paesi che ora stanno vaccinando persone giovani e sane a basso rischio di malattia lo stanno facendo a costo della vita degli operatori sanitari, degli anziani e di altri gruppi a rischio in altri paesi”, ha detto Tedros, aggiungendo che i paesi ricchi stavano dando essi stessi un falso senso di sicurezza.

Il capo dell’agenzia sanitaria delle Nazioni Unite ha affermato che maggiore è la trasmissione del virus in qualsiasi parte del mondo, più è probabile che emergano varianti e più è probabile che evadano i vaccini.

AstraZeneca ‘ottimo vaccino’

In precedenza, AstraZeneca ha rilasciato dati provvisori che dimostrano che il suo vaccino, sviluppato con l’Università di Oxford, era efficace al 79% nel prevenire il COVID-19 sintomatico e non presentava alcun aumento del rischio di coaguli di sangue.

Lo scienziato capo dell’OMS Soumya Swaminathan lo ha definito un “ottimo vaccino per tutte le fasce d’età”.

Svezia, Norvegia, Finlandia e Danimarca hanno esteso le sospensioni temporanee del colpo di AstraZeneca mentre continuano le indagini su rari eventi di coagulazione del sangue.

Tuttavia, i funzionari dell’OMS hanno affermato che i paesi africani che ricevono il vaccino tramite COVAX stanno andando avanti.

“Hanno fatto molte domande, ma la domanda per il vaccino è estremamente alta”, ha detto il consigliere senior dell’OMS Bruce Aylward.

Resta possibile per COVAX raggiungere l’obiettivo del secondo trimestre di fornire 300 milioni di dosi, ha detto Aylward, pur riconoscendo i “problemi iniziali”, con SKBioSciences e il Serum Institute che hanno difficoltà a soddisfare gli ordini COVAX.

“Semplicemente non possiamo ottenere abbastanza vaccini”, ha detto Aylward.

“Speriamo che entrambe le società saranno in grado di crescere e tenere il passo con il tasso di consegne a cui miriamo”.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *