Biden è il primo presidente da decenni ad aver confermato i segretari di gabinetto di prima scelta



Il Senato confermato il candidato finale, il sindaco di Boston Marty Walsh, come segretario del lavoro lunedì sera.

È stato l’ultimo dei 15 capi delle principali agenzie a ricevere la conferma dal Senato degli Stati Uniti. Queste sono le posizioni di gabinetto incluse nella linea di successione presidenziale.

Mentre Biden ha ritirato un candidato che aveva designato a livello di gabinetto – Neera Teeth, che aveva scelto come capo del bilancio: le persone che ora servono in cima a tutte le principali agenzie amministrative sono la sua prima scelta.

Non è stato così da quando il presidente Ronald Reagan, che è stato l’ultimo presidente che ha visto confermati tutti i suoi candidati al governo.

Il suo successore, il presidente George HW Bush, è stato l’ultimo ad avere un candidato al governo respinto dal Senato. La sua selezione per il segretario alla difesa, John Tower, è stata sconfitta da un voto 53-47 dopo rivelazioni di abuso di alcol e donnaiolo.

Le prime due scelte del presidente Bill Clinton per diventare procuratore generale, Zoe Baird e Kimba Wood, si sono ritirate dalla considerazione dopo che si è saputo che avevano assunto lavoratori privi di documenti per lavorare nelle loro case per la cura dei bambini.

Il presidente George W. Bush ha ritirato la sua nomina a Linda Chavez come segretaria del lavoro quando è stato rivelato che aveva dato soldi e fornito rifugio a un immigrato senza documenti.

Il presidente Barack Obama ha ritirato tre scelte originali del governo. Tom Daschle si è ritirato dalla nomina a servire come segretario del Dipartimento della salute e dei servizi umani a causa delle tasse non pagate. E due scelte del segretario al commercio, Bill Richardson e Judd Gregg, si sono ritirati entrambi: Richardson a causa di un’indagine pay-to-play in cui è stato successivamente scagionato e Gregg a causa di disaccordi politici.

Il presidente Donald Trump ha ritirato la sua selezione per il segretario del lavoro, Andrew Puzder, dopo che è diventato chiaro che non aveva i voti al Senato per ottenere la conferma. È stato abbattuto dalle accuse di aver assunto un immigrato senza documenti come bambinaia insieme a un nastro della sua ex moglie che descriveva abusi coniugali. In seguito ha detto di aver ritrattato quelle accuse.

Biden, che si è lamentato che il Senato non stava lavorando abbastanza velocemente per confermare i suoi candidati, ha anche visto i suoi 15 principali segretari di gabinetto in carica prima del punto equivalente nei termini di Obama o Trump. Entrambi i suoi immediati predecessori hanno dovuto aspettare fino alla fine di aprile nei loro primi termini affinché gli slot fossero riempiti.

Biden ha ritirato la nomina di Tanden a ricoprire il ruolo di direttore dell’Ufficio di gestione e bilancio all’inizio di quest’anno dopo che è diventato chiaro che non avrebbe avuto voti sufficienti per ottenere la conferma. Biden ha progettato il post a livello di gabinetto, sebbene OMB non sia considerata un’agenzia autonoma.

I senatori hanno citato i tweet offensivi del passato di Tanden come motivo per non supportarla; la Casa Bianca ha detto che ricoprirà un altro ruolo nell’amministrazione che non richiede la conferma del Senato.

Shalanda Young, ex membro dello staff democratico a Capitol Hill, dovrebbe essere confermata questa settimana come vicedirettore dell’OMB. È una delle principali contendenti per essere nominata per la posizione di regista, anche se altri sono stati presi in considerazione per il lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *