Il tempo sta per scadere per fare un’offerta su una versione NFT del primo tweet di Jack Dorsey, se proprio devi

Se desideri acquistare il primo tweet di Jack Dorsey, è meglio che tu faccia la tua offerta. Il miliardario co-fondatore e CEO di Twitter ha presentato il tweet per l’asta digitale come NFT – token non fungibile – un bene digitale che vive ancora la blockchain di Ethereum. Il tweet quindicenne di Dorsey è in vendita su una piattaforma chiamata Valuables di Cent che consente alle persone di fare offerte sui tweet “autografati dai loro creatori originali”.

Domenica pomeriggio, l’offerta alta per il tweet di Dorsey, il succinto “ho appena impostato il mio twttr”, è stata di $ 2,5 milioni, da Sina Estavi, CEO di Bridge Oracle.

Ovviamente non stai acquistando il tweet vero e proprio, ma come Valuables by Cent’s FAQ pagina spiega, con il tuo acquisto ottieni un certificato digitale del tweet, che è “unico perché è stato firmato e verificato dal creatore”.

Dorsey ha twittato che stava terminando l’NFT all’asta il 21 marzo (ma non a che ora, per favore sbrigati Jack, siamo in scadenza qui), convertirà i proventi in Bitcoin e poi li invierà a Give Directly per la sua Africa Response. Give Directly è un file organizzazione caritatevole che, come suggerisce il nome, dà denaro direttamente alle persone che vivono in povertà. Quindi, OK, buon lavoro, Jack.

I tweet non sono gli unici articoli che possono essere venduti come NFT; la tecnologia sta conquistando anche il mondo dell’arte. L’11 marzo, un NFT di un’opera di Mike Winkelmann, l’artista digitale noto come Beeple, è stato venduto per 69 milioni di dollari da Christie’s, rendendolo “tra i primi tre artisti viventi di maggior valore”, secondo la casa d’aste.

Ma se vuoi possedere una firma digitale (ovvero un autografo) del primo tweet del CEO di Twitter, il tempo stringe.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *