L’EMA afferma che il vaccino COVID-19 di AstraZeneca è sicuro


Il vaccino COVID-19 di AstraZeneca è “sicuro ed efficace” e dovrebbe continuare ad essere utilizzato, l’Agenzia europea per i medicinali annunciato oggi dopo una revisione delle preoccupazioni sulla coagulazione del sangue.

Ma l’agenzia ha affermato di non poter escludere un collegamento con due rare condizioni di coagulazione del sangue osservate in 25 persone a cui è stato somministrato il vaccino. Ha aggiunto che le avvertenze dovrebbero essere incluse con le informazioni sul vaccino fornito ai medici e pazienti. Nove di queste persone sono morte.

È stato chiesto al comitato di valutazione dei rischi per la farmacovigilanza (PRAC) dell’UE di riesaminare la sicurezza del vaccino AstraZeneca dopo più di 20 Paesi europei – tra cui Germania, Francia, Italia e Spagna – fermato le vaccinazioni a seguito di segnalazioni di rari disturbi della coagulazione.

Dopo l’annuncio dell’EMA, lo hanno detto tutti Germania, Francia, Italia e Spagna riprenderebbe utilizzando il vaccino di AstraZeneca.

Giovedì, il direttore esecutivo dell’EMA Emer Cooke ha dichiarato in una conferenza stampa che il comitato ha riscontrato una ridotta incidenza complessiva di coaguli di sangue, rispetto alla popolazione generale, in quasi 20 milioni di persone a cui è stato somministrato il vaccino finora in tutto il mondo.

“Il comitato è giunto a una chiara conclusione scientifica”, ha detto. “Questo è un vaccino sicuro ed efficace.”

Ma Sabine Straus, presidente del PRAC, ha affermato che gli esperti non sono stati in grado di escludere un collegamento a 18 casi di una condizione chiamata trombosi del seno venoso cerebrale (CVST) e sette casi di coagulazione intravascolare disseminata (DIC), entrambi osservati insieme a una riduzione della conta piastrinica. Nella CVST, i coaguli possono impedire al sangue di drenare dal cervello, portando a emorragie. La DIC è una condizione in cui si formano coaguli in molti minuscoli vasi sanguigni in tutto il corpo, che potrebbero portare a gravi danni agli organi.

L’EMA continuerà a indagare su questi incidenti e sui possibili collegamenti al vaccino. Ma Cooke ha sottolineato che i benefici del vaccino AstraZeneca nel proteggere le persone dal COVID-19, che attualmente sta uccidendo migliaia di europei ogni settimana, superano di gran lunga qualsiasi rischio di coagulazione.

“Ciò che il comitato ha quindi raccomandato è di aumentare la consapevolezza”, ha detto.

Alcuni esperti avevano ipotizzato che gli incidenti di coagulazione fossero legati a particolari lotti di vaccino, ma Straus ha detto che l’EMA non ha sostenuto questa teoria. “Il PRAC non ha trovato prove di un problema di qualità o di lotto”, ha detto.

Giovedì, la Casa Bianca ha confermato i rapporti secondo cui l’amministrazione Biden spedirà 2,5 milioni di dosi del vaccino AstraZeneca in Messico e 1,5 milioni in Canada. Quei colpi proverranno dalle forniture nazionali esistenti che sono in attesa dell’autorizzazione della FDA, che potrebbe arrivare il mese prossimo, dopo la conclusione di un importante studio statunitense sul vaccino.

La mossa segue una richiesta per le dosi dal Messico all’inizio di questa settimana. Biden aveva detto ai giornalisti giovedì che gli Stati Uniti stanno discutendo di spedire eventuali dosi in eccesso all’estero una volta completata la vaccinazione domestica. Un alto funzionario della FDA, Peter Marks, ha testimoniato mercoledì al Congresso che la sua agenzia ha qualche preoccupazione sull’esportazione di troppe dosi in eccesso nel caso in cui l’immunità al vaccino si dimostri di breve durata e siano necessari colpi di richiamo per la popolazione degli Stati Uniti.

Altri hanno ipotizzato se il vaccino di AstraZeneca creerà più problemi negli Stati Uniti, poiché gli anti-vaxxers hanno colto i problemi nel suo lancio.

“Ha davvero una nicchia da riempire? Sarebbe abbastanza affidabile? O sarà solo un altro mal di testa? ” John Moore, virologo del Weill Cornell Medical College di New York che lavora allo sviluppo di vaccini, ha detto a BuzzFeed News all’inizio di questa settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *