Totali Rangers contro i volantini: 9 gol, 0 allenatori


I Rangers hanno avuto notizie poco prima della partita di mercoledì contro i Philadelphia Flyers: l’allenatore David Quinn e tutto il suo staff avrebbero perso la partita, a cui è stato ordinato di stare alla larga a causa dei protocolli del coronavirus della NHL.

Due allenatori di lega minore furono convocati per dirigere la squadra, raggiunti dietro la panchina da un dirigente della squadra rapidamente deputato come assistente allenatore. Per una squadra di Rangers la cui caratteristica costante è stata la loro incoerenza, tuttavia, niente di tutto ciò si è rivelato un problema. Mika Zibanejad ha segnato tre gol e aggiunto tre assist in un secondo periodo di sette gol mentre i Rangers hanno preso a pugni i Flyers, 9-0.

“È stato un anno diverso, una stagione diversa”, ha detto Zibanejad. “Anche in tutto il mondo ci sono state molte novità quest’anno”.

“Ovviamente si ottiene un piccolo shock quando lo si sente”, ha detto di apprendere che l’intero staff tecnico della squadra sarebbe assente, “ma devi adattarti”.

Per una notte almeno, i Rangers hanno preso il ghiaccio sotto la direzione di Kris Knoblauch, l’allenatore della loro affiliata alla American Hockey League ad Hartford; il suo allenatore associato, Gord Murphy; e il direttore generale associato dei Rangers Chris Drury.

Hanno sostituito Quinn ei suoi assistenti Jacques Martin, David Oliver e Greg Brown, che sono stati temporaneamente isolati dalla squadra. I Rangers hanno detto giovedì che Quinn e gli altri allenatori non sarebbero stati autorizzati a tornare in tempo per venerdì e sabato sera a Washington, e che Knoblauch, Murphy e Drury sarebbero stati dietro la panchina per entrambe le partite.

La corsa dell’ultimo minuto non era senza precedenti, nella NHL o nella NBA, nell’era del coronavirus. I Cavalieri d’Oro di Vegas sono stati allenati per una notte a fine gennaio dal loro direttore generale, Kelly McCrimmon, quando il loro staff tecnico ha dovuto essere isolato a causa di un test positivo. E i Toronto Raptors hanno giocato brevemente senza il loro allenatore, Nick Nurse, e cinque dei suoi assistenti dopo sono stati tutti giudicati non disponibili alla fine del mese scorso. L’infermiera alla fine ha perso tre partite.

Knoblauch aveva condotto gli allenamenti con la sua squadra, l’Hartford Wolfpack, mercoledì mattina prima di ricevere una chiamata da Drury che gli chiedeva di recarsi a New York per la partita al Madison Square Garden. Dopo aver afferrato Murphy per aiutarlo, Knoblauch ha detto di essere stato in contatto con Quinn più volte durante il giorno.

“Era tutto pianificato”, ha detto il 42enne Knoblauch, ex assistente allenatore dei Flyers al secondo anno di allenatore della migliore squadra della lega minore dei Rangers. “Avevamo un piano Zoom, avevamo impostato il video. Murph e io abbiamo esaminato il video, i punti di discussione e gli abbinamenti. Non abbiamo davvero avuto tempo se non quello di attuare ciò che aveva pianificato “.

Nonostante le circostanze insolite, i Rangers hanno giocato forse la loro partita più dominante della stagione. Degna di nota è stata la performance di Zibanejad, che ha detto prima dell’inizio della stagione abbreviata a gennaio di essersi già ripreso dal suo stesso incontro con il coronavirus. Zibanejad ha lottato in questa stagione; è entrato mercoledì sera con solo tre gol in 27 partite.

I suoi sei punti nel secondo periodo eclissarono il record di squadra stabilito in precedenza da Bill Cook il 12 marzo 1933 contro i New York Americans. E il 27enne Zibanejad è diventato solo il secondo giocatore nella storia del campionato a registrare sei punti in un periodo, unendosi a Bryan Trottier degli Islanders, che lo ha fatto in una partita del 1978 contro i Rangers.

Knoblauch ha detto che il suo messaggio alla squadra prima che la partita fosse semplice. “Era solo per cercare di non complicare le cose”, ha detto. “Esci e gioca e confida che abbiamo quello che serve per vincere una partita di hockey”.

Pavel Buchnevich ha anche segnato due gol e due assist nello sfogo del secondo periodo, uno in meno rispetto al record dei Rangers di otto gol in un periodo – stabilito per 12-1 contro i California Golden Seals il 21 novembre 1971. Alexandar Georgiev ha registrato la sua sesta interruzione in carriera mentre Brendan Lemieux, Artemi Panarin, Jacob Trouba e Filip Chytil hanno segnato anche per i Rangers, che sono migliorati sul 12-12-4. Sono al sesto posto nella East Division e dovranno aumentare il loro ritmo per entrare nella contesa dei playoff.

Knoblauch, che mercoledì ha detto di aver preparato le valigie sufficienti nel caso in cui fosse necessario allenare a Washington questo fine settimana, ha detto che qualsiasi nervosismo iniziale è svanito quando i Rangers hanno preso un vantaggio per 2-0 sui Flyers, che li avevano sconfitti ai supplementari lunedì.

“Quando il gioco è iniziato, c’era sicuramente un po ‘di nervosismo ed eccitazione, ma poi si entra in modalità di gioco o in modalità allenatore quando si chiama quella prima riga”, ha detto. “È certamente una notte che non dimenticherò mai.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *