Il Pakistan riceve il secondo lotto di 500.000 vaccini dalla Cina | Notizie sulla pandemia di coronavirus


La seconda donazione di vaccini contro il coronavirus Sinopharm porta la fornitura totale del paese a un milione di colpi.

Il Pakistan ha ricevuto una donazione cinese di 500.000 dosi di vaccino Sinopharm, portando la fornitura totale del paese a un milione di colpi, ha detto il ministro della Salute Dr Faisal Sultan.

La nazione dell’Asia meridionale di 220 milioni di persone ha lanciato le vaccinazioni COVID-19 per il pubblico il 10 marzo, a partire dalle persone anziane. Gli operatori sanitari hanno iniziato a ricevere iniezioni all’inizio di febbraio.

“Queste 500.000 dosi garantiranno la continuazione regolare della nostra campagna di vaccini, attualmente in corso per gli anziani”, ha detto Sultan in un tweet mercoledì.

Sinopharm, l’unico vaccino attualmente disponibile nel Paese, richiede due dosi.

L’adozione della vaccinazione è stata lenta in Pakistan, dove le autorità hanno dovuto affrontare una quantità significativa di esitazione sui vaccini tra il pubblico in generale e gli operatori sanitari.

La percentuale di test COVID-19 che sono tornati positivi in ​​tutto il paese ha toccato il 6,26% e ha superato l’11% in Punjab, la provincia più grande.

Gli anziani ricevono dosi di vaccino Sinopharm di fabbricazione cinese presso un centro di vaccinazione all’interno di un centro espositivo a Lahore [Arif Ali/AFP]

Il Pakistan ha registrato 615.810 casi di coronavirus e 13.717 decessi, con 3.495 casi e 61 decessi segnalati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del governo di giovedì.

L’aumento quotidiano dei casi è stato il più alto che il Pakistan abbia visto in più di tre mesi, spingendo le autorità a rafforzare le restrizioni alle riunioni pubbliche e ad avvertire di una terza ondata di virus.

Il paese non si è assicurato alcun vaccino dai produttori di farmaci e dipende dall’iniziativa GAVI / WHO COVAX per le nazioni più povere e le donazioni.

Il Pakistan si aspetta di ricevere il primo lotto di 2,8 milioni di dosi di AstraZeneca della GAVI entro la fine del mese, hanno detto i funzionari.

Oltre a Sinopharm e AstraZeneca, il Pakistan ha approvato i vaccini Sputnik della Russia e CanSino Biologics Inc (CanSinoBIO) della Cina per l’uso di emergenza.

CanSinoBIO ha rilasciato i risultati di efficacia ad interim di uno studio multi-paese, che includeva il Pakistan, che mostrava un’efficacia del 65,7% nella prevenzione dei casi sintomatici di coronavirus e un tasso di successo del 90,98% nell’arresto delle infezioni gravi.

Nel sottogruppo pakistano, l’efficacia del vaccino CanSinoBIO nel prevenire i casi sintomatici è stata del 74,8% e del 100% nel prevenire malattie gravi.

La scorsa settimana le autorità hanno annullato la decisione di consentire grandi raduni al chiuso come cinema, teatri e sale per matrimoni in Pakistan dopo aver aperto quasi tutti i settori della società.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *