Esperti sanitari avvertono che gli Stati Uniti dovrebbero imparare dagli errori Covid dell’Europa | Notizie dagli Stati Uniti


L’ottimismo si sta diffondendo negli Stati Uniti mentre le morti per Covid-19 precipitano e gli stati allentano le restrizioni e aprono le vaccinazioni ai giovani adulti. Ma in tutta Europa, il timore sta sorgendo con un’altra ondata di infezioni, che stanno chiudendo scuole e caffè e portando nuovi blocchi.

I percorsi divergenti della pandemia nei due continenti possono essere collegati in parte a un’implementazione molto più rapida del vaccino negli Stati Uniti e a una maggiore diffusione di varianti contagiose in Europa.

Gli esperti sanitari negli Stati Uniti, tuttavia, affermano che ciò che sta accadendo in Europa dovrebbe servire da monito contro la caduta delle misure di sicurezza troppo presto, poiché molte delle stesse varianti si stanno già diffondendo negli Stati Uniti a livelli inferiori.

“Ognuno di questi paesi ha avuto punti bassi come quello che stiamo avendo adesso, e ognuno ha preso una tendenza al rialzo dopo aver ignorato le strategie di mitigazione note”, ha affermato la dott.ssa Rochelle Walensky, direttore dei Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC). “Hanno semplicemente distolto lo sguardo dalla palla.”

Il risultato è stato un forte picco di nuove infezioni e ricoveri in diversi paesi europei nelle ultime settimane.

Il tasso di nuovi casi di Covid-19 in Polonia è più che raddoppiato da febbraio, mettendo a dura prova il suo sistema sanitario e portando a un blocco nazionale di tre settimane annunciato mercoledì per centri commerciali, teatri, gallerie e centri sportivi.

L’Italia ha chiuso la maggior parte delle sue aule all’inizio di questa settimana e ha ampliato le aree in cui ristoranti e caffè possono fare solo cibo da asporto o consegna a domicilio. Gli esperti sanitari del paese affermano di vedere un numero crescente di pazienti di mezza età e più giovani.

In Francia, i funzionari hanno imposto blocchi nel fine settimana intorno alla Costa Azzurra a sud e alla Manica a nord, e stanno preparando nuove restrizioni per la regione di Parigi e forse oltre. I pazienti Covid-19 occupano il 100% dei letti ospedalieri di terapia intensiva standard nell’area circostante la capitale della nazione.

Un pedone attraversa il cortile davanti al Museo del Louvre a Parigi mentre la Francia si prepara per un nuovo blocco.
Un pedone attraversa il cortile davanti al Museo del Louvre a Parigi mentre la Francia si prepara per un nuovo blocco. Fotografia: Chesnot / Getty Images

La Serbia ha annunciato un blocco nazionale per il resto della settimana, chiudendo tutti i negozi e le attività commerciali non essenziali. Il paese di 7 milioni di persone ha segnalato più di 5.000 nuovi casi martedì, il numero più alto da mesi.

In confronto, nuove infezioni e ricoveri stanno rallentando negli Stati Uniti, anche se la nazione ha subito il peggior numero di morti al mondo. Più di 537.000 americani sono morti dall’inizio della pandemia.

I decessi negli Stati Uniti sono precipitati a una media di poco meno di 1.300 al giorno, da un massimo di circa 3.400 a gennaio. Allo stesso tempo, circa 55.000 persone al giorno vengono infettate di recente, un tasso di gran lunga inferiore rispetto al quarto di milione di persone infette al giorno che vengono infettate all’inizio di gennaio.

Tuttavia, nuove infezioni e ricoveri sembrano aver raggiunto un plateau solo leggermente inferiore al picco di infezioni nell’estate del 2020, un periodo in cui il coronavirus ha attanagliato gran parte della cintura solare, dalla Florida alla California meridionale.

“Ogni volta che abbiamo raggiunto un’impennata nuova e senza precedenti di questa epidemia, la normalizziamo rapidamente”, ha detto Kumi Smith, epidemiologo dell’Università del Minnesota Vox.

Inoltre, il Texas e il Mississippi hanno revocato i mandati delle maschere e i limiti di capacità nella maggior parte degli ambienti pubblici della vita, anche se è noto che le varianti che hanno attanagliato l’Europa si stanno diffondendo lì. Nel frattempo, le compagnie aeree hanno avuto le loro migliori settimane dall’inizio della pandemia e affermano che sempre più persone prenotano voli per la primavera e l’estate.

“Vaccinazioni senza limiti di velocità, 24 ore su 24, 7 giorni su 7, questo è ciò che ci proteggerà da ciò che sta accadendo in Europa”, ha affermato il dott. Amesh Adalja, uno studioso senior presso il Johns Hopkins Center for Health Security di Baltimora, nel Maryland.

Adalja ha detto che crede che sia troppo presto per gli stati per abbandonare i mandati di mascheramento, ma che i ristoranti e altri luoghi possono iniziare ad aumentare gradualmente la capacità. “Non devi fare quello che ha fatto il Texas”, ha detto Adalja. “Puoi aumentare la capacità mantenendo le maschere in posizione.”

Le persone condividono un drink nel patio del Bar 5015 mentre lo stato del Texas revoca il suo mandato di maschera.
Le persone condividono un drink nel patio del Bar 5015 mentre lo stato del Texas revoca il suo mandato di maschera. Fotografia: Callaghan O’Hare / Reuters

La vaccinazione dell’Unione Europea è rimasta molto indietro rispetto a quella di Gran Bretagna e Stati Uniti a causa della carenza di vaccini e di altri ostacoli. Circa una persona su cinque negli Stati Uniti ha ricevuto almeno una dose di vaccino, mentre nella maggior parte dei paesi europei è meno di una su 10. Dei tre vaccini autorizzati negli Stati Uniti, due richiedono un regime a due dosi.

Josh Michaud, direttore associato della politica sanitaria globale presso la Kaiser Family Foundation di Washington, ha affermato che “il rapido allentamento dell’Europa delle esigenze di allontanamento in molti luoghi, combinato con le popolazioni che abbassano la guardia mentre guardano alla luce alla fine del lungo tunnel pandemico, ha contribuito a preparare il terreno per le ondate attuali ”.

Diversi paesi europei hanno anche sospeso l’uso del vaccino Covid-19 di AstraZeneca, tra cui Germania, Francia, Spagna e Italia. Gli Stati Uniti non hanno autorizzato il vaccino AstraZeneca, sebbene detenga in modo controverso un contratto di acquisto per 100 milioni di dosi.

Joe Biden sta spingendo tutti gli stati a revocare i requisiti di idoneità ai vaccini entro il 1 ° maggio. L’eliminazione dei criteri di ammissibilità consentirebbe la vaccinazione di quasi tutti gli adulti e i bambini di età superiore ai 16 anni. La maggior parte delle dosi di vaccino acquistate dal governo federale dovrebbero essere consegnate entro l’inizio di luglio.

Anche se i casi rimangono elevati, la crescente disponibilità di vaccini e il calo dei tassi di infezione hanno portato a un cauto ottimismo e a un rinnovato senso di speranza negli Stati Uniti.

Un corridoio vuoto e una fila di schermi per il viso inutilizzati all’interno dell’unità di terapia intensiva Covid-19 chiusa al Mission Hospital di Mission Viejo, in California, raccontano la storia del miglioramento delle prospettive. All’inizio dell’anno l’ala era piena di pazienti con Covid-19.

“Mi fa venire la pelle d’oca”, ha detto Christina Anderson, un’infermiera di terapia intensiva. “È davvero surreale perché, sai, un mese e mezzo fa, la nostra unità era piena di pazienti Covid super, super malati, molti dei quali non sono sopravvissuti.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *