Microsoft ribadisce che “la realtà virtuale per console non è un obiettivo per noi” in seguito a un bug di localizzazione

Microsoft ha ribadito ancora una volta che il supporto VR per Xbox non era al centro dell’attenzione dell’azienda, in seguito a rapporti di oggi che suggerivano che stesse lavorando su un auricolare VR compatibile con Xbox Series X / S.

La voce è emersa per la prima volta dopo IGN Italia segnalato che alcuni utenti Xbox italiani hanno ricevuto messaggi, tradotti in “[a]n è disponibile un aggiornamento per il visore VR “e”[u]pdate VR headset “, quando si collega l’auricolare wireless Xbox rilasciato di recente alle console Xbox Series X o Series S. Il mio collega, Cameron Faulkner, ha esaminato l’auricolare wireless per Xbox e non ha riscontrato questo messaggio popup durante l’utilizzo dell’auricolare su una console Xbox Series X negli Stati Uniti.

Un rappresentante di Microsoft ha detto The Verge che “la copia in questo messaggio di errore è imprecisa a causa di un bug di localizzazione”, ribadendo ancora una volta che “la realtà virtuale per console non è al centro dell’attenzione per noi in questo momento”.

Microsoft deve ancora esplorare lo spazio VR per le sue console Xbox. Nel 2018, la società ha ritirato i piani per supportare i visori per la realtà virtuale per Xbox nel 2018, spiegando che voleva concentrarsi “principalmente sulle esperienze che avresti giocato sulla tua TV”. Alla fine del 2019, il boss di Xbox Phil Spencer ha twittato che sebbene avesse giocato ad “alcuni fantastici giochi VR” come Half-Life: Alyx, console VR non era l’obiettivo di Xbox prima del rilascio di Xbox Series X / S.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *