LeBron James sta diventando un proprietario dei Red Sox


I Boston Red Sox hanno guadagnato una star dello sport globale come proprietari di una squadra parziale. LeBron James ha acquistato una quota minore nel franchise MLB nello stesso momento in cui il gruppo di proprietà di lunga data del team ha ricevuto un’infusione di $ 750 milioni da una società di private equity.

Non era chiaro quanto James avesse investito nel Fenway Sports Group, che possiede i Red Sox e il Liverpool Football Club, una squadra di calcio della Premier League inglese.

L’investimento della società di private equity, RedBird Capital Partners, colloca il valore di Fenway Sports Group a circa 7,3 miliardi di dollari, compreso il suo debito. Oltre alle squadre sportive, FSG possiede Fenway Park, Roush Fenway Racing, la rete sportiva regionale NESN e Fenway Sports Management, una società di marketing.

James, 36 anni, un membro dei Los Angeles Lakers che è alla sua 18esima stagione NBA, ha una lunga storia con FSG. Inizialmente ha collaborato con Fenway Sports Management nel 2011, consentendole di rappresentare i suoi diritti di marketing globale, e come parte di quell’accordo ha preso una piccola quota di proprietà nel Liverpool FC. Ma investendo nella stessa FSG, James ha aggiunto i Red Sox e altre società FSG al suo portafoglio.

Maverick Carter, amico di lunga data e socio in affari di James, ha anche investito in FSG. L’accordo renderà la coppia i primi partner neri del Fenway Sports Group.

Gli investimenti, che richiedono ancora l’approvazione della Major League Baseball, sono stati confermati da due persone che ne sono a conoscenza, che hanno parlato a condizione di anonimato perché non erano autorizzati a parlare ai media prima di un annuncio pubblico da parte di FSG. Primo rapporto del Boston Globe gli investimenti di RedBird e James.

James, un nativo dell’Ohio, si è descritto come un fan degli Yankees per tutta la vita, e ha creato scalpore durante i playoff di baseball del 2007 quando ha indossato un cappello degli Yankees a una partita di playoff dell’American League a Cleveland. Ha poi radicato attivamente per Cleveland nelle World Series 2016, pochi mesi dopo aver guidato i Cavaliers al primo grande campionato sportivo della città in 52 anni.

Espandere il suo ruolo con FSG è una delle tante iniziative di James fuori dal campo da basket, che include il suo gruppo More Than a Vote, che mira a combattere la repressione degli elettori; il suo lavoro con Carter alla SpringHill Entertainment, una società di produzione; e recitare, oltre che produrre, il film “Space Jam: A New Legacy”, in programma per essere rilasciato questa estate.

Sebbene James abbia il profilo più alto tra i nuovi investitori, è probabile che il coinvolgimento di RedBird abbia più effetto sulle operazioni di FSG.

RedBird Capital Partners è guidato da Gerry Cardinale, che ha aiutato gli Yankees ei Dallas Cowboys a formare Legends Hospitality quando in precedenza aveva lavorato alla Goldman Sachs. RedBird si è recentemente unito agli Yankees, Amazon e altri per l’acquisto della rete YES dalla Walt Disney Company. RedBird anche di recente ha acquistato una quota dell’85% nel Toulouse Football Club, che gioca nella seconda divisione di calcio francese.

FSG ha più di 20 investitori, tutti chiamati partner, ma è guidata da John Henry, Tom Werner e Michael Gordon. La quota di RedBird in FSG sarà di circa l’11%, rendendolo il terzo investitore più grande, superando la quota di Gordon, secondo una delle persone a conoscenza dell’accordo.

Henry e Werner hanno pagato $ 660 milioni per i Red Sox nel 2002 e circa $ 476 milioni per il Liverpool nel 2010. Entrambe le squadre hanno vinto i tanto attesi campionati sotto FSG e quasi certamente varrebbero più miliardi individualmente se venissero vendute. L’investimento di RedBird consentirà agli attuali partner di FSG di incassare alcuni di questi guadagni senza rinunciare al controllo dei franchise. Secondo il Boston Globe, più di 600 milioni di dollari andranno ai partner di FSG.

Qualunque sia il denaro rimasto potrebbe essere investito in diversi modi, incluso l’aggiornamento dei roster delle squadre attuali.

Dopo aver vinto il loro ultimo titolo World Series nel 2018, i Red Sox hanno ridotto notevolmente il loro libro paga, in particolare scambiando il fuoriclasse Mookie Betts con i Los Angeles Dodgers, che in seguito hanno firmato Betts con uno dei più grandi contratti nella storia dello sport. Il Liverpool ha vinto la Champions League e la Premier League nelle ultime stagioni, ma è stato anche riluttante a spendere per la profondità del roster, una decisione che ha causato una crisi in questa stagione dopo una serie di infortuni di fine stagione a giocatori importanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *