Huawei ha in programma di ottenere un taglio maggiore del 5G, anche con le sue vendite di telefoni limitate

Huawei ha in programma di competere nel 5G senza essere in grado di vendere i suoi telefoni 5G ovunque. Oggi, la società tecnologica lo ha annunciato intende ricercare royalties da aziende come Apple e Samsung in cambio dell’uso dei suoi brevetti, secondo Bloomberg. Huawei ritiene di poter concludere accordi di licenza nonostante le sanzioni negli Stati Uniti e prevede di utilizzare i suoi guadagni per investire ulteriormente in ricerca e sviluppo.

Huawei ha ottenuto brevetti sulla nuova tecnologia durante lo sviluppo del più ampio standard 5G – insieme ad aziende come Qualcomm ed Ericsson – necessari per l’interoperabilità tra diverse reti 5G, secondo CNBC. “Huawei è stata il più grande contributore tecnico agli standard 5G”, ha detto in una nota il capo dei diritti di proprietà intellettuale di Huawei, Jason Ding. L’azienda intende addebitare fino a $ 2,50 per telefono che utilizza i suoi brevetti 5G. Huawei ritiene che la sua attività di brevetti non dovrebbe essere influenzata dalle sanzioni in corso, Bloomberg Appunti.

I guadagni dei brevetti dell’azienda sono già elevati. Ding stima che Huawei guadagnerà tra $ 1,2 e $ 1,3 miliardi dalla licenza di brevetto tra il 2019 e il 2021. Huawei prevede inoltre di addebitare meno di altri produttori come Nokia ed Ericsson per l’accesso ai suoi brevetti essenziali standard 5G (SEP), secondo CNBC.

A Huawei è ancora vietato fare affari negli Stati Uniti dal Dipartimento del Commercio per timori di spionaggio. La tecnologia di rete dell’azienda deve ancora essere rimossa e sostituita negli Stati Uniti e nel Regno Unito. Perseguire in modo aggressivo le royalties sui brevetti sembra un modo per trarre profitto dall’attività 5G che Huawei stava già costruendo. E senza alcuna indicazione che l’amministrazione Biden rinegozierà con la società o annullerà il divieto, potrebbe averne bisogno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *