Coinbase fissa la valutazione a $ 68 miliardi prima della quotazione di riferimento | Notizie economiche e di economia


Coinbase Global, il più grande scambio di criptovalute degli Stati Uniti, afferma che le recenti transazioni sul mercato privato valutano l’azienda intorno a $ 68 miliardi.

Coinbase Global Inc, il più grande scambio di criptovalute degli Stati Uniti, ha dichiarato mercoledì che le recenti transazioni sul mercato privato hanno valutato l’azienda intorno ai $ 68 miliardi quest’anno in vista di una quotazione in borsa pianificata.

La valutazione strabiliante sottolinea come il valore percepito di Coinbase sia aumentato di pari passo con l’aumento del prezzo di Bitcoin.

In un deposito normativo, Coinbase ha affermato che le sue azioni nel mercato privato sono state scambiate a un prezzo medio ponderato di $ 343,58 l’una nel primo trimestre del 2021 fino al 15 marzo, rispetto ai $ 28,83 per azione nel terzo trimestre terminato il 30 settembre.

Ciò rappresenta un balzo di quasi 13 volte nella sua valutazione nello spazio di pochi mesi. Secondo la piattaforma di dati PitchBook, Coinbase è stato valutato a un’ombra oltre $ 8 miliardi durante la sua ultima raccolta di fondi privata nell’ottobre 2018.

L’ultimo deposito di Coinbase segnala anche una maggiore fiducia che la quotazione storica sarà approvata dalle autorità di regolamentazione.

Una quotazione di successo da parte di Coinbase, la cui attività si concentra principalmente sulle valute digitali, rappresenterebbe una vittoria storica per i sostenitori delle criptovalute in lizza per l’approvazione di un settore che ha lottato per conquistare la fiducia degli investitori principali, delle autorità di regolamentazione e del pubblico in generale.

Potrebbe anche essere visto come una tacita approvazione normativa degli asset scambiati sulla piattaforma di Coinbase. L’azienda ha più di 43 milioni di utenti in più di 100 paesi.

Coinbase non ha indicato nell’ultimo deposito se avesse ricevuto l’approvazione dalle autorità di regolamentazione che gli avrebbe consentito di scambiare criptovalute che sono state classificate come titoli negli Stati Uniti.

Criptovalute

La potenziale quotazione di Coinbase con sede a San Francisco arriva anche in un momento in cui il valore di Bitcoin continua a salire, raggiungendo un massimo record di $ 61.781,83 sabato. Il prezzo della valuta digitale è diminuito da allora in quanto gli investitori hanno consolidato i guadagni e sulla notizia dei piani dell’India per vietare le criptovalute.

Un deposito normativo il mese scorso, che ha fornito il primo sguardo dettagliato alle finanze di Coinbase da quando è stato fondato nel 2012, ha mostrato che era oscillato in un profitto lo scorso anno con l’aumento del Bitcoin.

Una serie di altre società di criptovaluta, tra cui Cipher Mining Inc, sta portando avanti i piani di quotazione nonostante l’incertezza normativa.

Coinbase, tra le piattaforme di criptovaluta più note a livello globale, ha registrato circa 114,9 milioni di azioni per la sua quotazione diretta, secondo il suo ultimo deposito.

Il prezzo di vendita basso e alto per azione nel mercato privato sono stati rispettivamente di $ 200,00 e $ 375,01 nel primo trimestre fino al 15 marzo, ha affermato Coinbase.

A dicembre, la società ha presentato in via riservata i documenti alla US Securities and Exchange Commission per renderli pubblici.

Coinbase sta pianificando di diventare pubblico attraverso un elenco diretto piuttosto che un’offerta pubblica iniziale tradizionale. Ciò significa che la società non sta vendendo azioni prima del suo debutto sul mercato, come nel caso delle offerte pubbliche iniziali (IPO).



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *