Apple Maps ora mostra le posizioni di vaccinazione COVID-19

Apple ha annunciato oggi che Apple Maps è stato aggiornato con le posizioni dei vaccini da VaccineFinder, un sito gestito dal Boston Children’s Hospital che fornisce informazioni sull’idoneità e sulla disponibilità dei vaccini. Le persone possono cercare siti di vaccinazione nelle vicinanze in Apple Maps o chiedere a Siri: “Dove posso ottenere una vaccinazione COVID?” Sono ora elencate oltre 20.000 località, e altre verranno aggiunte nelle prossime settimane.

Immagine di un telefono che mostra mappe di Apple con posizioni contrassegnate come siti di vaccini COVID-19.

Siti di vaccinazione in Apple Maps
Immagine: Apple

Ogni elenco di siti di vaccini in Apple Maps include gli orari di apertura e le informazioni di contatto per il sito, con un collegamento al sito Web del fornitore per trovare la disponibilità del vaccino e fissare un appuntamento.

Con la nuova funzionalità, Apple si unisce a una serie di altre società tecnologiche che offrono più modi per le persone di verificare la propria idoneità, individuare i siti di vaccinazione e ottenere appuntamenti per i vaccini.

Facebook annunciato ieri che aggiungerà informazioni su VaccineFinder al suo Centro informazioni COVID, mostrando alle persone quando e dove possono farsi vaccinare e fornendo collegamenti per fissare appuntamenti. Il COVID Information Center si espanderà anche su Instagram e la società sta lavorando per espandere i chatbot WhatsApp del governo e dell’autorità sanitaria per aiutare le persone a registrarsi per i vaccini.

Google offre anche più modi per trovare informazioni sulla vaccinazione. L’azienda annunciato oggi che le persone possono utilizzare Business Messages in Google Maps e nella ricerca Google per contattare le farmacie locali di proprietà di Albertsons Companies, tra cui Safeway, Jewel-Osco, Vons, Albertsons, Acme, Shaw’s e Tom Thumb, con domande sull’idoneità, la disponibilità e l’appuntamento del vaccino prenotazione.

Il governo federale degli Stati Uniti lancerà il proprio sito web per la ricerca di vaccini entro il 1 ° maggio e ha affermato che tutti gli adulti negli Stati Uniti saranno idonei per un vaccino in quel momento. Finora, circa il 28% degli adulti negli Stati Uniti ha ricevuto la prima dose di vaccino, secondo i Centers for Disease Control and Prevention.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *