Fatti veloci di John Major – CNN


Sir John Major arriva a un servizio di ringraziamento per Dame Joan Sutherland il 15 febbraio 2011 a Londra, Inghilterra.

FOTO: Chris Jackson / Getty Images

Sir John Major arriva a un servizio di ringraziamento per Dame Joan Sutherland il 15 febbraio 2011 a Londra, Inghilterra.

(CNN) –

Ecco uno sguardo alla vita di Sir John Major, ex primo ministro del Regno Unito.

Data di nascita: 29 marzo 1943

Luogo di nascita: Carshalton, Surrey

Nome di nascita: John Major

Padre: Abraham Thomas Ball, nome d’arte – Tom Major, performer

Madre: Gwen (Coates) Maggiore, ballerina

Matrimonio: Norma (Johnson) Major (1970-oggi)

Bambini: James ed Elizabeth

Ha lasciato la scuola all’età di 16 anni.

Ha lavorato in una banca prima di entrare in politica.

È stato nominato tutore finanziario di principe William e Il principe Harry dopo La principessa Diana Morte.

1968-1971 – Membro del Lambeth Borough Council.

1974 – Corre senza successo per un seggio in parlamento.

1979 – Vince un seggio in parlamento, in rappresentanza dell’Huntingdonshire.

1983 – Diventa assistente del governo frustino.

1984 – Diventa frusta del tesoro.

1985-1986 – Ricopre la carica di sottosegretario di Stato per la sicurezza sociale.

1986 – Viene nominato ministro di Stato per la sicurezza sociale.

1987-1989 – Serve come segretario capo al Tesoro.

Luglio 1989 – Viene nominato ministro degli esteri.

Ottobre 1989 – Viene nominato Cancelliere dello Scacchiere.

28 novembre 1990 – Diventa primo ministro del Regno Unito.

1990-1997 – Ricopre il ruolo di primo ministro del Regno Unito.

Giugno 1995 – Si dimette da capo del partito conservatore e chiede un’elezione parlamentare per stabilire la leadership del partito. Vince le elezioni.

1 maggio 1997 – Perde le elezioni per il partito laburista e Tony Blair.

1999 – Viene pubblicato “John Major: The Autobiography”.

2001 – Si ritira dal Parlamento.

2002 – Ammette di aver avuto una relazione di quattro anni con Edwina Currie, una collega parlamentare, negli anni ’80.

2005 – Viene nominato Cavaliere della Giarrettiera da Regina Elisabetta II.

2007 – Viene pubblicato il libro di Major, “More Than A Game: The Story of Cricket’s Early Years”.

2012 – Viene pubblicato il libro di Major, “My Old Man: A Personal History of Music Hall”.

Dicembre 2015 – Secondo la BBC, Major lo afferma “Flirtare con l’uscita dall’Unione Europea in un momento in cui il mondo intero si sta riunendo è molto pericoloso e contro i nostri interessi nazionali”.

27 febbraio 2017 – Durante un discorso alla Chatham House, Major incoraggia il Regno Unito a evitare quella che chiama una “hard Brexit” poiché le persone nel Regno Unito “sono state portate ad aspettarsi un futuro che sembra essere irreale e eccessivamente ottimista”.

30 agosto 2019 – Annuncia che intende partecipare all’azione legale portato dall’attivista anti-Brexit Gina Miller, che vuole impedire al suo successore Boris Johnson di chiudere il Parlamento per cinque settimane. Il mese successivo lui presenta una testimonianza scritta delineando la sua opposizione a questo L’atto di Johnson di sospendere il Parlamento è stato “in realtà sostanzialmente motivato dal desiderio di impedire al Parlamento di interferire con i piani del Primo Ministro”. A ottobre, la Corte Suprema regole all’unanimità quello La decisione di Boris Johnson di sospendere il Parlamento per cinque settimane era illegale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *