Il governo parallelo del Myanmar promette “rivoluzione” per invertire il colpo di stato | Notizie militari


Il leader in carica del governo civile parallelo dice che è “il momento più oscuro della nazione” poiché diversi manifestanti vengono uccisi.

Il leader in carica del governo civile parallelo del Myanmar, nominato dai legislatori che sono stati rimossi in seguito a una presa di potere da parte dei militari a febbraio, ha promesso di portare avanti una “rivoluzione” per rovesciare il governo militare.

Mahn Win Khaing Than, che si nasconde insieme alla maggior parte degli alti funzionari della Lega nazionale per la democrazia al governo, sabato si è rivolto al pubblico per la prima volta tramite Facebook.

“Questo è il momento più buio della nazione e il momento in cui l’alba è vicina”, ha detto.

Almeno sei persone sono morte sabato in uno dei giorni più sanguinosi da quando l’esercito ha preso il potere e ha arrestato la maggior parte dei dirigenti civili, inclusa Aung San Suu Kyi. Quattro morti sono state segnalate a Mandalay, la seconda città più grande del paese, e due a Pyay, una città nel centro-sud del Myanmar.

Nel complesso, più di 70 persone sono state uccise in Myanmar durante le proteste diffuse contro i militari, ha affermato il gruppo di difesa dell’Associazione di assistenza per i prigionieri politici (AAPP). La cifra è stata approvata dall’esperto indipendente dei diritti umani delle Nazioni Unite per il Myanmar, Tom Andrews.

Mahn Win Khaing Than è stato nominato la scorsa settimana vicepresidente ad interim dai rappresentanti dei legislatori rovesciati del Myanmar, il Committee for Representing Pyidaungsu Hluttaw (CRPH), che sta spingendo per il riconoscimento come legittimo governo.

Ha annunciato la sua intenzione di creare una democrazia federale e i leader hanno incontrato i rappresentanti delle più grandi organizzazioni armate etniche del Myanmar, che già controllano vaste aree di territorio in tutto il paese. Alcuni hanno promesso il loro sostegno.

“Al fine di formare una democrazia federale, che tutti i fratelli etnici, che hanno sofferto di vari tipi di oppressioni dalla dittatura per decenni, desideravano davvero, questa rivoluzione è l’occasione per noi di mettere insieme i nostri sforzi”, ha detto Mahn Win Khaing Than .

Il suo indirizzo è stato accolto da migliaia di commenti di approvazione da parte di molti che lo hanno seguito su Facebook. “Continua così, signor Presidente! Tu sei la nostra speranza Siamo tutti con te “, ha scritto un utente, Ko Shan.

Il governo militare ha dichiarato illegale CRPH e ha detto che chiunque ne sia coinvolto potrebbe essere accusato di tradimento, che comporta la pena di morte.

Il CRPH ha dichiarato il governo militare una “organizzazione terroristica”.

Mahn Win Khaing Than ha detto che il CRPH “tenterà di legiferare le leggi richieste in modo che le persone abbiano il diritto di difendersi” e che la pubblica amministrazione sarebbe gestita da un “team di amministrazione popolare ad interim”.

Un movimento di disobbedienza civile iniziato con dipendenti governativi come medici e insegnanti si è espanso in uno sciopero generale che ha paralizzato molti settori dell’economia e ha tolto gran parte del lavoro del governo dalle mani dei militari.



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *