Cinque agenti di Oklahoma City accusati di omicidio colposo per aver sparato alla morte di un quindicenne



In un’e-mail inviata alla CNN, Dan Stewart del dipartimento di polizia di Oklahoma City ha detto che il dipartimento è stato informato martedì che gli agenti sarebbero stati incriminati.

Gli ufficiali Bethany Sears, Jared Barton, Corey Adams, John Skuta e Brad Pemberton sono attualmente in congedo amministrativo retribuito, ha detto Stewart alla CNN.

Secondo il rapporto sull’incidente del dipartimento di polizia di Oklahoma City, il 23 novembre gli agenti stavano rispondendo a una chiamata per rapina a mano armata in una stazione di servizio. Il rapporto dice che l’impiegato del negozio è fuggito dal negozio durante la rapina e ha rinchiuso il sospetto all’interno.

Una volta arrivati ​​gli ufficiali, hanno circondato la stazione di servizio e hanno ordinato al sospetto, Stavian Rodriguez, di uscire. È uscito dal finestrino del drive-thru, dice il rapporto.

Il filmato di sorveglianza rilasciato dal procuratore distrettuale mostra Rodriguez che esce dalla finestra e tira fuori una pistola dalla cintura mentre gli agenti gli urlavano di mostrare loro le mani e lasciar cadere la pistola. Sembra che stia mettendo la mano sul lato sinistro e gli ufficiali hanno aperto il fuoco su di lui pochi secondi dopo.

I filmati della Bodycam di cinque degli agenti forniti alla CNN dal dipartimento di polizia non hanno mostrato la sparatoria vera e propria, ma si possono sentire gli agenti che urlano a Rodriguez di mostrare loro le sue mani. Non è chiaro nei video chi ha sparato i primi colpi, ma si possono sentire più colpi.

Il rapporto sull’incidente afferma che Rodriguez “non ha seguito i comandi degli ufficiali ed è stato successivamente ucciso”. È morto dopo essere stato trasportato al centro medico dell’OU, afferma il rapporto.

I registri della polizia mostrano che tutti e cinque gli agenti hanno sparato contro Rodriguez. Un altro ufficiale sulla scena ha sparato un colpo meno letale, dicono, e non è stato accusato nell’incidente. I cinque agenti coinvolti sono in congedo amministrativo da novembre, afferma il rapporto.

“Una perdita di vite umane è sempre una tragedia, e sappiamo che questi ufficiali non hanno preso alla leggera il fuoco con le armi”, ha detto in una dichiarazione John George, presidente dell’Ordine Fraterno di Polizia di Oklahoma City. “L’OKC FOP è al fianco di questi ufficiali e sostiene che abbiano agito nel rispetto della legge”.

Gli avvocati non sono stati elencati per gli ufficiali a partire da mercoledì. Al momento non ci sono date fissate per il caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *