Dentro la storia d’amore vincente del giudice Judy e Jerry Sheindlin


Entrambi concordando sul fatto che l’anno precedente senza l’un l’altro era stato duro – “Mi mancava”, ammise Judy – decisero di dare un’altra possibilità sia alla loro storia d’amore che al matrimonio.

“Mi piace essere sposata”, ha osservato Judy della loro decisione di riallacciare il nodo. Prima dei loro primi voti nel 1977, ha ricordato nel libro: “In realtà ho dovuto trascinarlo all’altare … Non aveva intenzione di divorziare da sua moglie, anche se erano stati separati per tre o quattro anni. Dopo siamo stati insieme per circa un anno, ho detto: ‘Voglio vedere il tuo divorzio sul giornale o non ti preoccupare di chiamare di nuovo’ “.

Quando ha sostenuto che potevano semplicemente vivere insieme, Judy ha ribattuto che sarebbe stato suo compito informare suo padre. “Ho detto, ‘Non ho intenzione di farlo'”, ha ricordato Jerry. “Così ha tirato fuori un calendario e ha detto: ‘Scegli una data. Adesso'”.

Questa volta, però, è stato lui a scartare le proposte. “Un giorno sono andata a prenderla al lavoro al tribunale della famiglia e stavamo camminando per il centro di Manhattan”, ha detto Jerry. “All’improvviso le ho detto:” È stupido. Mi sento a disagio a stare con te tutto il tempo e non essere sposato con te. Sposiamoci di nuovo “. Ha detto: “Bene, come lo faremo?” Ho detto: “L’ufficio del cancelliere è proprio in fondo alla strada. Possiamo entrare e prendere una licenza …” “

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *