Aaron Boone si congeda per prendere Pacemaker


Il manager degli Yankees Aaron Boone ha detto che si aspettava di essere assente dalla squadra per un breve periodo a causa di problemi cardiaci in corso. Gli Yankees hanno detto che Boone, 47 anni, sarà operato mercoledì a Tampa, in Florida, dove supervisionerà l’allenamento primaverile della squadra in vista della stagione 2021. Riceverà un pacemaker.

“La mia fede è forte e il mio umore è alto”, ha detto Boone in una dichiarazione rilasciata dal team. “Sono in un ottimo stato d’animo perché so di essere in buone mani con i medici e il personale medico qui al St. Joseph’s Hospital.”

Boone, un eroe degli Yankees durante i playoff del 2003 che è stato il loro manager dall’inizio della stagione 2018, è stato sottoposto a un intervento chirurgico a cuore aperto nel 2009 mentre con gli Houston Astros per risolvere un problema con l’aorta e la valvola aortica. Tornò più tardi nello stesso anno per giocare le ultime 10 partite dei suoi 12 anni di carriera da giocatore.

Nelle ultime sei-otto settimane, ha detto Boone, ha sperimentato “lievi sintomi” di vertigini, bassa energia e mancanza di respiro. Ha detto di essere stato sottoposto a test ed esami da specialisti del cuore a New York prima dell’allenamento primaverile. Mentre il controllo cardiaco è tornato normale, ha detto, c’erano segni di una bassa frequenza cardiaca. Dopo ulteriori visite mediche a Tampa, ha detto Boone, aveva bisogno di un pacemaker.

Boone ha definito il suo congedo medico immediato “a breve termine” e ha detto che non vedeva l’ora di tornare al lavoro “nei prossimi giorni”.

Un padre sposato di quattro figli, ha detto che i suoi medici erano fiduciosi che l’intervento gli avrebbe permesso di riprendere tutte le sue solite attività professionali e personali “e mi ha offerto una prognosi di salute positiva a lungo termine senza dover cambiare nulla del mio modo di vivere . ” Ha esortato le persone che si occupano di problemi cardiaci a rimanere vigili.

“Rimanere in cima alla tua salute è sempre la prima e più importante cosa che puoi fare per te e la tua famiglia”, ha detto.

Gli Yankees non hanno nominato un sostituto temporaneo nella loro dichiarazione, ma l’allenatore di panchina Carlos Mendoza è stata una scelta ovvia per servire come allenatore.

“La nostra unica priorità in questo momento è la salute e il benessere di Aaron, e lo sosterremo in ogni modo durante la sua guarigione”, ha detto in una nota Hal Steinbrenner, managing general partner degli Yankees.

Sotto Boone, gli Yankees hanno un record di 236-148 e hanno raggiunto i playoff ogni stagione. È il primo allenatore della major league a vincere 100 partite in ciascuna delle sue prime due stagioni. In vista della stagione 2021, gli Yankees sono stati nuovamente considerati un contendente alle World Series.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.