La biancheria intima mestruale ha cambiato la mia vita e non tornerò mai più

Ho provato sei marche diverse con diversi livelli di assorbenza. Puoi leggere su di loro in modo più approfondito nella guida ai prodotti mestruali, ma ho alcuni preferiti. Se vuoi fare il passaggio, ti suggerisco di provare alcune coppie diverse per trovare ciò che funziona meglio per te e il tuo corpo.

Il mio preferito è Modibodi. Ha la più ampia gamma di livelli di assorbenza con opzioni pesanti durante la notte e 24 ore che dovrebbero durare tutta la notte o tutto il giorno senza preoccupazioni. Ha anche un file brevetto sul design del rivestimento. La fodera include uno strato superiore di bambù che assorbe l’umidità e frena gli odori, più uno strato intermedio di lana merino che assorbe quel liquido e lo mantiene bloccato in posizione per evitare che i tuoi vestiti insanguinino (o la tua pelle si senta bagnata). C’è anche uno strato inferiore extra impermeabile come difesa aggiuntiva contro il sangue che si inzuppa attraverso di loro e macchia i pantaloni.

Un’altra delle mie coppie preferite proviene dal marchio Knix. Gli stili di nylon dell’azienda erano di gran lunga i più comodi; la sensazione setosa contro la mia pelle era un bel cambio di ritmo in quei giorni normalmente scomodi. Se ti sei mai sentito come se potessi conquistare il mondo perché il tuo reggiseno e la tua biancheria intima corrispondono nonostante nessun altro lo sappia, capirai la sensazione che mi danno queste mutande di nylon. Forse sto sanguinando e fingo che le mie viscere non abbiano crampi, ma almeno la mia biancheria intima si sente bene, sai?

Knix utilizza uno strato superiore in cotone con spandex e carbonio per assorbire l’umidità e sopprimere gli odori, più strati intermedi ed esterni in poliestere per assorbire e trattenere i liquidi.

Problemi di sicurezza

Non potevo parlare di quanto la biancheria intima mestruale abbia cambiato la mia vita senza menzionare l’elefante nella stanza: nel 2020, sono stati trovati PFA in alcune paia di biancheria intima mestruale Thinx. Lo scrittore del Sierra Club Jessian Choy ha inviato diverse paia della sua biancheria intima Thinx e Lunapad (ora chiamato Aisle) a Graham Peaslee, un ricercatore di fisica e chimica presso l’Università di Notre Dame. Peaslee ha trovato alti livelli di sostanze per- e polifluoroalchiliche (sostanze chimiche comunemente note come PFA) in due delle tre coppie Thinx, ma non nei Lunapad. (Peaslee aveva precedentemente scoperto i PFA negli involucri dei fast food.)

“Erano sufficienti PFA da essere sicuri che fosse stato aggiunto intenzionalmente per rendere uno strato resistente all’acqua, che è un sacco di PFA in generale”, ha detto Peaslee a WIRED quando gli è stato chiesto dei suoi risultati. Peaslee non può dire se la quantità di PFA trovati nella biancheria intima costituisse un rischio per chi li indossava (i PFA sono più dannoso se ingerito che se indossato) ma crede che tale uso “non essenziale” di queste sostanze chimiche tossiche dovrebbe essere evitato.

Ho parlato con ogni azienda che ho provato, inclusa Thinxe tutti mi hanno assicurato che non ci sono sostanze chimiche tossiche nella sua biancheria intima. Alcuni hanno persino iniziato a includere la lingua nel loro marketing notando che i loro prodotti sono privi di PFA. Continueremo a fare ricerche sull’argomento, ma pensiamo che questi marchi siano sinceri riguardo al trucco della loro biancheria intima mestruale, specialmente dopo questa scoperta.

Non ci sono molte ricerche in generale sui prodotti mestruali. In effetti, quando ho contattato l’American College of Obstetricians and Gynecologists quando ho scritto per la prima volta la guida sui prodotti mestruali, non poteva rispondere molto su nessun prodotto mestruale a causa della mancanza di ricerche scientifiche peer-reviewed. Come molti aspetti della cura personale di cui le donne si occupano, dobbiamo fare un atto di fede che i prodotti progettati per noi non ci danneggeranno.

So solo che c’è poco che mi fa sentire bene quando sto sanguinando dalla mia vagina per il quinto giorno consecutivo, e se la biancheria intima mestruale può aiutarmi anche un po ‘, non la lascerò andare.


Altre fantastiche storie WIRED

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *