Il più grande esportatore di petrolio dell’Europa occidentale prende di mira l’estrazione in acque profonde



La Norvegia potrebbe autorizzare le società per l’estrazione dei fondali marini entro il 2023 per soddisfare la domanda di batterie, turbine eoliche ed energia solare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.